Crea sito
AL QUAEDA Arabia Saudita Houthi ISIS islamismo radicale news Senza categoria Yemen

Yemen: la “strana alleanza” contro gli Houti unisce Arabia Saudita, ISIS, Al Qaeda e pure gli USA

Di Salvatore Santoru

Secondo diversi media, sembra che il problema principale dello Yemen sia costituito dall’avanzata della minoranza sciita degli Houti.
Contro di essi, è già intervenuta l’Arabia Saudita, che ieri 25 marzo ha bombardato alcune postazioni Houti, uccidendo 13 civili.

Intanto Obama si è schierato a favore con i sauditi e l’attuale governo yemenita, promettendo supporto logistico, e le formazioni integraliste sunnite come Al Qaeda e l’ISIS continuano ad avanzare contro gli Houti.
Proprio tre giorni fa terroristi di Al Qaeda hanno sostenuto di aver ucciso più di 30 Houthi, in due attacchi nell’area di Al Bayda’, e l’ISIS si è macchiata di atroci violenze contro la minoranza sciita nella provincia di Lahi.

ISYemenHouthi
Di questa avanzata dell’ISIS e degli altri gruppi estremisti però si preferisce non parlare, e gli States preferiscono chiudere gli occhi pur di sostenere gli alleati sauditi e le monarchie del Golfo, che guarda caso sono i maggiori finanziatori e “sostenitori occulti” delle formazioni islamiste radicali, come ISIS e affini.

Non sarebbe meglio se gli USA, se veramente tengono alla lotta anti terrorismo, valutassero meglio la situazione prima di fare nuovi eclatanti “errori” come in Libia e Siria, dove hanno praticamente consentito l’ampliarsi dell’estremismo islamista, che (almeno a parole) sarebbe il “nemico principale” ?

(Foto, manifestazione a sostegno degli Houti nella capitale yemenita Sana’a)

Related posts

La piramide di Kukulkan nel sito di Chichen Itza rivela un segreto per gli scienziati

informazione-consapevole

Jovanotti e le parole sul lavoro gratis:difeso da Selvaggia Lucarelli, ma fortemente criticato sul web e da giornalisti

Migranti, svolta dell’Ue: “Tutti gli Stati membri obbligati ad accoglierli”