Crea sito
Al Jazeera En-nahda Fratelli Musulmani Golfo Persico Imperialismo Islam politico islamismo radicale Medio Oriente mondo arabo Nord Africa Quatar Tunisia

Un nuovo imperialismo, del Qatar

Di Giuliana Sgrena

Il leader del Partito comunista dei lavoratori tunisini l’ha definito imperialismo. Si tratta di un nuovo imperialismo quello dei paesi del Golfo, in questo caso del Qatar, nei confronti della Tunisia. Non è un segreto che il Qatar ha finanziato e finanzia il partito islamista En-nahda, che la tv satellitare del Qatar al Jazeera ha fatto la campagna elettorale che ha contribuito pesantemente alla vittoria degli islamisti il 23 ottobre, che Qaradawi, uno dei fondatori dei Fratelli musulmani e mentore di Rachid Ghannouchi, leader di En-nahda, vive in Qatare e ha una trasmissione sulla sharia su al Jazeera e che Ghannouchi subito dopo le elezioni si è recato in visita a Doha, ma che addirittura lo sceicco del Qatar fosse invitato all’apertura dell’Assemblea costituente tunisina è veramente eccessivo. La decisione ha suscitato l’immediata protesta dell’Unione generale degli studenti tunisini e non solo.

Da il  Manifesto

Related posts

Libia:la «bestemmia» di Jalil

informazione-consapevole

L’ex direttore della CIA Petraeus auspica collaborazione con alcuni combattenti di Al Qaeda contro l’Isis in Siria

informazione-consapevole

Siria:nel silenzio dei media, bombardamenti islamisti su Damasco e Ghouta hanno causato una decina di morti tra i civili

informazione-consapevole