Erdogan news Senza categoria Turchia

Turchia nel caos. Blitz in sede partito Erdogan. Assalto a polizia: uccisa kamikaze

Turchia, assalto alla sede di polizia di Istanbul: uccisa donna, due agenti feriti
Un assalto al quartier generale della polizia di Istanbul, chiuso con un’assalitrice morta e due feriti lievi, dopo l’attacco di un uomo armato alla sede cittadina del partito di governo, un nuovo allarme bomba su un volo della compagnia di bandiera Turkish Airlines, il terzo in quattro giorni, e decine di arresti di estremisti di sinistra stamani all’alba. E’ la lista, provvisoria delle avvenimenti di oggi in una Turchia sotto shock, dopo il blackout gravissimo di ieri in tutto il Paese, le cui cause sono ancora poco chiare, ma soprattutto dopo il sequestro e l’uccisione di un magistrato all’interno del tribunale dove lavorava a Istanbul, morto insieme ai suoi due sequestratori in un blitz delle forze speciali.

L’ATTACCO ALLA POLIZIA – Secondo il governatore delle città più grande della Turchia, una donna e un uomo hanno aperto il fuoco nel pomeriggio sull’edificio che ospita la direzione della polizia, provocando la risposta immediata degli agenti incaricati della sicurezza. “Durante lo scontro a fuoco è stata uccisa un donna terrorista, che portava su di sé una bomba e un’arma da fuoco” ha detto Vasip Sahin, che ha aggiunto che un poliziotto è stato ferito lievemente. Il secondo assalitore, anch’egli ferito, è stato arrestato mentre si dava alla fuga, secondo i media turchi, che hanno precisato anche che la donna, la cui identità e appartenenza non sono note al momento, portava bombe a mano.
L’IRRUZIONE NELLA SEDE DE PARTITO DI ERDOGAN – Sempre oggi un uomo armato è stato bloccato e arrestato dalla polizia dopo aver fattoirruzione nella sede dell’Akp, il partito al governo del presidente Recep Tayyip Erdogan, in un sobborgo di Istanbul. L’uomo ha ordinato a tutte le persone all’interno degli uffici di lasciare l’edificio, prima di salire all’ultimo piano, il settimo; poi ha mandato in frantumi i vetri di diverse finestre e ha issato una bandiera turca con il disegno di una spada. L’uomo ha parlato dalla finestre alle persone che si erano riunite sotto il palazzo. Unità speciali della sicurezza sono entrati e hanno fermato l’uomo. In precedenza il giornale aveva parlato di due uomini armati che si erano introdotti nella sede del partito. 
ARRESTI – Ventidue militanti di estrema sinistra sono stati arrestati in Turchia perché sospettati di preparare altri attacchi analoghi a quello contro il procuratore, riferisce la stampa locale. Il magistrato, ferito gravemente alla testa e al torace, è morto ieri durante il trasferimento in ospedale, dopo il blitz delle forze speciali turche in cui sono stati uccisi i due sequestratori.  I due assalitori sono stati identificati come due giovani militanti del Partito-Fronte Rivoluzionario per la Liberazione del Popolo (Dhkp-C), un movimento fuorilegge, e intendevano ‘vendicare’ la morte del quindicenne Berkin Elvan, manifestante quindicenne ucciso da un lacrimogeno sparato dalle forze speciali turche durante le manifestazioni anti-governative di Gezi Park.  E in mattinata la polizia turca ha arrestato altre 10 persone a Smirne e Eskisehir sospettate di essere vicine al gruppo di estrema sinistra Dhkp-C. Cinque presunti aderenti al Dhkp-C sono stati arrestati a Smirne, cinque a Eskisehir. Gli arresti sono stati effettuati dall’antiterrorismo turco.
SCONTRI – Scontri nella notte fra polizia e dimostranti in due quartieri di Istanbul: la polizia ha usato ilacrimogeni per disperdere i manifestanti a Okmeydani, il quartiere in cui viveva Elvan (SCHEDA), mentre nel distretto di Gazi, spesso teatro di scontri, sono stati usati anche i cannoni ad acqua per evitare che i dimostranti arrivassero a una stazione di polizia locale.

ERDOGAN – Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha definito questa sera “un eroe” il pm Mehmet Selin Kiraz, morto ieri, e ha lanciato un appello contro il terrorismo. Il presidente islamico, rientrato anticipatamente oggi da una visita in Romania, ha detto che “tutti coloro che credono nella democrazia” devono “insorgere contro il terrorismo”, e ha aggiunto che porterà avanti “questa battaglia fino alla fine”.

Related posts

Rivoluzionare la scuola per cambiare il futuro

FINANZIAMENTI ALLE CELLULE ISLAMISTE NEI BALCANI, LA RETE DELL’IMAM RADICALE DI GENOVA

Morto Gianroberto Casaleggio, addio al co-fondatore del Movimento 5 Stelle