Crea sito
Campania corruzione CPL Concordia Ischia Italia news Senza categoria

Tangenti in Campania, arrestato anche il sindaco d’Ischia

Tangenti, arrestato il sindaco d'Ischia Con Ferrandino in manette altri nove

Di Salvatore Santoru

In Campania, a seguito di un’inchiesta nata nell’aprile 2013 che ha portato alla luce, un sistema di corruzione basato sulla costituzione di fondi neri in Tunisia da parte della CPL Concordia con cui retribuire pubblici ufficiali per ottenerne i “favori” nell’aggiudicazione di appalti, sono finiti in carcere il sindaco di Ischia Giuseppe Ferrandino, suo fratello Massimo Ferrandino, il responsabile delle relazioni istituzionali del Gruppo CPL Concordia Francesco Simone, l’ex presidente Roberto Casar, il responsabile commerciale dell’area Tirreno Nicola Verrini, il responsabile del Nord Africa Bruno Santorelli, il presidente del consiglio di amministrazione della CPL distribuzione Maurizio Rinaldi e l’imprenditore casertano Massimiliano D’Errico. Arresti domiciliari, invece, per il dirigente dell’Ufficio tecnico del Comune di Ischia Silvano Arcamone.

Per approfondire:http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/campania/tangenti-arrestato-il-sindaco-d-ischia-con-ferrandino-in-manette-altri-nove_2103314-201502a.shtml

Related posts

I testamenti di Hitler:prima di suicidarsi nel bunker ne scrisse due, ora raccolti in un libro

Sudafrica:suora violentata e uccisa in un convento da rapinatori

I misteri di Fulcanelli-“l’uomo delle cattedrali”