Crea sito
Assad news Siria

Siria, Assad: “Pronto a lasciare”

Di Alberto Bellotto

È un Bashar al-Assad a ruota libera quello intervistato dalla tv iraniana Khabar Tv.
Il presidente siriano ha parlato della situazione in cui versa il suo Paese ma soprattutto dell’intervento russo e della posizione dell’occidente. “L’Occidente spara ai rifugiati siriani con una mano e con l’altra gli dà da mangiare” non nascondendo il fastidio della posizione di del presidente Usa, Barack Obama che ne chiede spesso la deposizione.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Per questo motivo il Assad ha voluto chiarire la posizione della Russia: “I russi non hanno mai cercato di imporci niente, specialmente in questa crisi” anzi, ci tiene a dichiarare che Mosca opera all’interno di una mini coalizione composta da SiriaIran Iraq. “Le quattro nazioni risultati concreti a differenza della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti la cui campagna di attacchi aerei contro i militanti dello Stato islamico in Siria e Iraq ha segnato solo un ampliamento della violenza“.
Non solo, per Assad l’origine del caos siriano è soprattutto occidentale: “I maggiori leader terroristi in Siria e Iraq sono europei ma soprattutto non ci può essere una soluzione politica finchè ci saranno Stati che continueranno a sostenere il terrorismo” ecco perché Assad sceglie di puntare tutto sui nuovi alleati: “La coalizione formata da Iran, Iraq, Russia e Siria dovrà prevalere nella guerra civile in Siria altrimenti il Paese non potrà sopravvivere“.
L’ultima battuta è dedicata al proprio destino dicendosi disposto a passare la mano: “Se lasciare il mio posto è la soluzione, non esiterò a farlo“.

Related posts

Il caso Cucchi e la massoneria deviata

Candy, 373 licenziamenti a Brugherio: e l’azienda va a produrre in Russia e Cina

informazione-consapevole

Tecnologia: nuova rivoluzione per il web, arrivano i “chatbot”