Coldiretti Economia fame news povertà

Sei milioni di italiani non hanno soldi per mangiare, ecco dove sono

Sei mln di italiani che non hanno soldi per mangiare, ecco dove sono

http://www.askanews.it/top-10/sei-milioni-di-italiani-non-hanno-soldi-per-mangiare-ecco-dove-sono_711675205.htm

Sono oltre 6 milioni le persone in Italia che non hanno denaro a sufficienza neanche per alimentarsi adeguatamente ed hanno quindi bisogno di aiuto per mangiare. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat, in occasione della 19esima edizione della Giornata nazionale della colletta alimentare (Gnca) promossa dalla Fondazione Banco alimentare con il quale è stata realizzata una profonda collaborazione nell’ambito di Expo. “In Italia – sottolinea la Coldiretti – è infatti pari al 12,6 per cento la percentuale di individui in famiglie che se lo volessero non potrebbero permettersi un pasto proteico adeguato ogni due giorni. Le maggiori difficoltà dal punto di vista alimentare si registrano – continua Coldiretti – nel mezzogiorno di Italia dove la percentuale sale al 17 per cento, tra le famiglie monoreddito dove è il 17,3 per cento e tra le persone sole con piu’ di 65 anni con il 14,5 per cento”. “Una situazione che – sostiene la Coldiretti – si scontra con il fatto che ogni italiano che ha comunque buttato nel bidone della spazzatura durante l’anno ben 76 chili di prodotti alimentari che sarebbe piu’ che sufficienti a garantire cibo adeguato per tutti i cittadini. Un problema che riguarda in Italia l’interna filiera dove gli sprechi alimentari – conclude la Coldiretti – ammontano in valore a 12,5 miliardi che sono persi per il 54 per cento al consumo, per il 21 per cento nella ristorazione, per il 15 per cento nella distribuzione commerciale e per l’8 per cento nell’agricoltura e per il 2 per cento nella trasformazione”. Aer

Related posts

Urne aperte in Arabia Saudita, donne al voto per la prima volta

informazione-consapevole

Pakistan, in moto contro i palpeggiamenti sui bus: lezioni gratis alle donne

informazione-consapevole

RICORDANDO LA RIVOLUZIONE UNGHERESE DEL 1956

informazione-consapevole