Crea sito
Abcasia esercitazioni militari Russia Senza categoria

Russia: circa 700 soldati impiegati in esercitazioni militari in Abcasia

Forze armate Russia
Parata di forze armate russe, Reuters



Di Emanuele Vena

Circa 700 soldati e un quantitativo rilevante di materiale militare tecnologicamente avanzato. Sono questi i numeri delle esercitazioni militari condotte dalle truppe della Russia inAbcasia, il territorio caucasico proclamatosi indipendente de facto dalla Georgia nel 1992 ed oggi in relazioni molto strette con il Cremlino.
A fornire i dettagli è l’agenzia di stampa russa Tass, che riporta le parole di un portavoce del distretto militare della zona. L’esercitazione – che simulava una strategia di difesa da attacchi aerei ed azioni di sabotaggio – ha visto l’utilizzo di mezzi militari all’avanguardia, come moderni camion blindati della Kamaz, BTR-82M e sistemi di artiglieria e difesa aerea. Secondo quanto riportato dalla Tass, le truppe della base militare della zona sono anche coinvolte in addestramento medico, ingegneristico e tattico basato su metodologie ad alta intensità, volte a soddisfare le moderne esigenze di guerra.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

L’Abcasia ha proclamato la sua indipendenza dalla Georgia nel luglio del 1992, una mossa non riconosciuta ufficialmente né dall’ONU né dall’Unione Europea. Autoproclamatasi  repubblica autonoma, con il rublo come valuta ufficiale ed il russo come lingua nazionale – insieme all’abcaso – la regione ha ottenuto il riconoscimento ufficiale dal Cremlino con la guerra in Ossezia del Sud del 2008, che ha portato alla creazione di relazioni diplomatiche bilaterali sempre più strette, culminate nella partnership strategica siglata nel novembre del 2014, con un investimento da parte di Mosca di oltre 5 miliardi di rubli per la protezione del confine tra l’Abcasia e la Georgia, la quale ha criticato la mossa bollandola come una vera e propria “annessione de facto” da parte di Putin, ritenendola una risposta da parte del Cremlino alle aspirazioni europee ed atlantiche di Tbilisi. L’accordo è stato poi approvato ufficialmente, nel gennaio del 2015, anche dal Parlamento russo.
Un’importante base militare russa in Abcasia è situata a Gudauta – cittadina sul Mar Nero, ad una quarantina di chilometri a nord-ovest della capitale Sukhumi – già nota durante la guerra fredda per essere stata la sede di una base delle forze armate sovietiche.

Related posts

Gli aspetti poco conosciuti della vita di Adolf Hitler

CAGLIARI-SASSARI: VIAGGIO IN TRENO DI BEN 8 ORE A BORDO DELL’ATR, A SOLI 20 KM ORARI !

Secondo l’iraniana “Fars” al-Baghdadi sarebbe in Libia, bufala o realtà?

informazione-consapevole