Crea sito
campi rom news PD Roma

Roma:per la festa dell’Unità il PD vuole sgomberare il campo Rom di Montesacro


Di Tommaso Caldarelli
Festa dell’Unità Pd Roma 2015, problemi con il campo rom del Parco delle Valli a Montesacro: un piccolo insediamento da cento e più abitanti accampati presso la stazione della ferrovia metropolitana Val d’Alaimpensierisce e non poco l’organizzazione dell’evento estivo del Partito Democratico della Capitale, commissariato dal presidente nazionale Matteo Orfini. Il parco poi, scrive la stampa locale della città, a nemmeno un mese dalla partenza dell’evento sarebbe sprovvisto di tutto ciò che è necessario per l’allestimento di una kermesse del genere.
L’area è un po’ depressa ma rispetto agli altri parchi cittadini nemmeno troppo: l’illuminazione è inesistente, la manutenzione pure, gli impianti di irrigazione divelti, le centraline elettriche depredate dal rame, le erbacce prosperano nei vialetti che portano il nome, di Valerio Verbano, l’attivista di Autonomia Operaia, ucciso dalle mani nere di Montesacro.Dove adesso è pronta a sbarcare la festa delle feste per il popolo dem.
I principali pensieri derivano, come dicevamo, dal campo nomadi presso la stazione Val d’Ala.
Al presidente del III municipio, Paolo Marchionne, è stato assicurato che per la festa dell’Unità il Campidoglio entrerà in azione con le ruspe per sgomberare tutti gli insediamenti. «L’intervento però era stato già programmato lo scorso aprile prima dell’annuncio dell’evento: si tratta di un piccolo villaggio spontaneo di cento persone – racconta il mini sindaco -: molte donne e bambini che fino a poco fa vivevano direttamente qui»
La cittadinanza da una parte è sollevata: se arriva la Festa dell’Unità “magari metteranno a posto il parco”. Ad essere ancora scosso dalla decisione di trasferire in periferia l’evento più atteso dalla sinistra cittadina è il Partito Democratico romano.
Il mondo dem è cambiato, per via di quello «di mezzo» di Buzzi e Carminati, i fasti glam vanno dimenticati. Per andare in periferia, a due passi dalla fermata della Metro B1, tra i palazzi degli enti di previdenza e quelli dei militari. Tempi un po’ così, per il Pd. Basso profilo e pochi vizi: secondo l’ordinanza firmata dal sindaco Ignazio Marino questa estate non si potrà fumare nemmeno una sigaretta tra un dibattito e l’altro. Ma mai festa dell’Unità «è stata così attesa», assicurano dal chiosco dei caffè
Vi è poi l’opposizione in III Municipio che continua a martellare: il Parco delle Valli sarebbe già stato “prenotato” per gli eventi dell’estate romana proprio con delibera della giunta del presidente Pd Paolo Marchionne: o tale delibera viene annullata, “favorendo il Pd” secondo il consigliere Francesco Filini di Fratelli d’Italia, oppure non sarebbe possibile tenere la festa lì dove il partito la sta progettando.

Related posts

PAPA FRANCESCO: ‘SERVONO NUOVI MODELLI ECONOMICI INCLUSIVI’

informazione-consapevole

FRANCIA, POLITICA DI ESTREMA SINISTRA SBEFFEGGIA IL PRETE UCCISO DALL’ISIS :’AVRA’ DIRITTO A 70 RAGAZZINI IN PARADISO’ E DOPO LO SCANDALO SOSTIENE CHE “ERA SOLO UNA BATTUTA”

L’italia produrrà aerei da guerra per Tel Aviv. C’è lavoro e lavoro!