Crea sito
Antimilitarismo antimperialismo Cisgiordania Comunicati conflitto israelo/palestinese Gaza Israele Jewish Voice for Peace pacifismo Palestina Rete Ebrei contro l'Occupazione Senza categoria

Rete ECO (Ebrei contro l’Occupazione) contro la guerra a Gaza e in Cisgiordania


Articolo da Pressenza

La Rete degli Ebrei contro l’Occupazione (Rete-ECO) fa propria la presa di posizione di Jewish Voice for Peace (JVP) contro la guerra di Israele verso la popolazione palestinese di Gaza e della Cisgiordania, la cui origine sta, come dichiara JVP, nell’occupazione israeliana della Terra Palestinese. Israele occupa da decenni, contro le molte volte solennemente dichiarate decisioni delle Nazioni Unite, tutta la terra tra il Giordano ed il Mediterraneo, e ne scaccia continuamente gli abitanti Palestinesi, nel mentre perseguita tutti nei modi più vessatori. Da questa situazione di ingiustizia, e da null’altro, nasce il conflitto e la ostilità, i crimini atroci dei giorni scorsi e le vendette sanguinose per opera di fanatici oltranzisti. Su Israele ricade la responsabilità della strage immane di civili a Gaza , condotta con la potenza distruttrice di un esercito moderno potentemente armato. Ieri sera le vittime, quasi tutte civili e comprendenti molti bambini, erano 90, e aumentano continuamente.
Come dicono i nostri amici di JVP, non possiamo attendere un momento di più per alzare la voce: solo cessando l’Occupazione ed adottando il giusto criterio dell’uguaglianza questo terribile spargimento di sangue può cessare. La nostra incrollabile fede nella giustizia, come ebrei e come esseri umani, ci obbliga a riconoscere che la radice di questa violenza sta nell’impegno del governo israeliano ad occupare la terra altrui, sprezzando il benessere di Palestinesi ed Israeliani”.
Chiediamo quindi al Presidente della Repubblica, al Governo Italiano ed alle Autorità della Comunità Europea di cui siamo parte solidale di intervenire con mezzi efficaci ad ottenere dal governo di Israele la immediata cessazione delle ostilità, anche unilateralmente, dato che unilateralmente le ha iniziate.

Paola Canarutto, presidente di Rete-ECO
<

br />
Fonte:http://websulblog.blogspot.it/2014/07/rete-eco-contro-la-guerra-gaza-e-in.html

Related posts

Siria:l’Iran ha inviato 15mila soldati per combattere a fianco delle forze di Assad

Crollo Savona, una delle vittime è musulmana: il prete al funerale non benedice la salma

informazione-consapevole

Università: più tasse ‘quasi’ per tutti!

9 comments

Anonimo Luglio 16, 2014 at 9:34 am

Lasciateli perdere, non date importanza a questi personaggi!!!!!!!!!Pensano di essere Ebrei,ma non lo sono!!!!!Sono Ebrei per caso!!!! Non contano nulla!!!!!!!Lasciate li perdere infettano e non contano nulla per ISRAELE E PER GLI EBREI

Anonimo Luglio 16, 2014 at 1:03 pm

Questi ebrei fanno esattamente la figura dei kapo': pur di salvarsi la vita, contribuiscono ad ammazzare altri ebrei.Un israeliano.

Anonimo Luglio 16, 2014 at 9:31 pm

Finalmente gli ebrei si rendono conto della mostruosità dell' occupazione di Israele. Tantoppiù per un popolo che viene dall' Olocausto. Prendere posizione oggi contro l' occupazione e le guerre sproporzionate di Israele significa ridare dignità al popolo ebraico che è poi il modo più profondo di dargli dignità

Anonimo Luglio 18, 2014 at 7:49 am

solo 5 minuti di silenzio il 27 gennaio per i bambini palestinesi massacrati dalle bombe istraeliane

Anonimo Luglio 30, 2014 at 6:40 pm

Palestine 1948. L' expulsion : il titolo del libro di Elias Sanbar individua perfettamente il modello seguito da tutti i governi israeliani per 'risolvere' la questione palestinese

Anonimo Agosto 1, 2014 at 1:14 pm

Vergognati

Anonimo Agosto 1, 2014 at 1:19 pm

quello che fate a Gaza è genocidio… Vergogna

Anonimo Aprile 23, 2015 at 10:30 am

l'unico paese in medio oriente dove gli arabi (palestinesi? mai esistiti!) non vengono massacrati è il paese + odiato dagli antisemiti cristiani progreSsisti e dagli auto antisemiti ebrei malatti di mente. il che mi fa diventare orgoglioso di essere israeliano!!!

Anonimo Aprile 23, 2015 at 10:35 am

C'è meno odio verso Israele e meno diffamazione, meno libbelli, nei siti del estrema desra antisemita ,che in questi siti progreSSisti dei cosiddetti ebrei….. l'auto antisemitismo è peggio dell' antisemitismo…. l'ultimo denota ignoranza e acefalia… l'auto antisemitismo è un sintomo di una malattia mentale incurabile.

Comments are closed.