Crea sito
migranti news Repubblica Ceca Senza categoria

Repubblica Ceca, migranti ‘marchiati’ sul braccio al confine con l’Austria

Repubblica Ceca, migranti ‘marchiati’ sul braccio al confine con l’Austria. “Pratica che rimanda ai campi nazisti”

Scrivono sulle braccia dei migranti alcune cifre: compongono il numero di registrazione che identifica il treno d’arrivo e il vagone. Sono migranti – donne, bambini e uomini – che cercano di arrivare in Germania attraversando la Repubblica Ceca. Fermati dalla polizia, a Breclav, al confine con l’Austria, vengono “marchiati” con dei pennarelli dagli agentiLa notizia è riportata dalla versione inglese del sito Britske listy ed è confermata da Vaclav Janous del quotidiano Mlada fronta Dnes.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

In attesa dell’incontro di lunedì 7 settembre tra i primi ministri diPraga, Vienna e Bratislava per parlare di immigrazione, la polizia ceca sta procedendo a marchiare ogni migrante, anche i bambini, in arrivo a Breclav, al confine con l’Austria, e le stesse cifre scritte sulla pelle vengono poi riportate sul biglietto del treno che lapolizia sequestra. Il Mfd ha riportato ad esempio la foto di una bambina di 5 anni addormentata sulla spalla della madre durante il controllo. Sull’avambraccio porta la scritta C5.

Related posts

Come cambia la politica mondiale

informazione-consapevole

Papa Francesco ricorda il genocidio armeno durante la Pasqua Ortodossa: “Massacro degli armeni primo genocidio del XX secolo”

Guida turistica per i profughi, fa discutere l’iniziativa francese

informazione-consapevole