Crea sito
news profughi Senza categoria Ungheria Video

Reporter tv ungherese licenziata dopo sgambetto a profughi in fuga da polizia

E’ stata licenziata l’operatrice di una tv ungherese, apparsa in alcuni video mentre prende a calci i migranti , tra cui bambini, in fuga dalla polizia durante gli scontri a Roszke, al confine meridionale con la Serbia. Nelle immagini circolate in queste ore, e che hanno suscitato grande indignazione e rabbia, si vede la donna, identificata in Petra Laszlo, mentre fa lo sgambetto a un uomo con un bambino in braccio e dare calci ad un ragazzino che cerca di fuggire dalla polizia.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

“Una collega di N1Tv si è comportata in modo inaccettabile al punto di raccolta di Roszke – si legge in un post su Facebook del direttore dell’emittente, Szabolcs Kisberk – Il contratto della camerawoman è stato interrotto con effetto immediato, consideriamo chiusa la questione”.
Kisberk ha precisato che la Laszlo è stata licenziata “20 minuti dopo” la pubblicazione del video e ha condannato le sue azioni definendole “inaccettabili”. N1TV, disponibile solo online, dove può contare su 30-40mila accessi giornalieri, è un’emittente vicina al partito di estrema destra Jobbik, che si distingue per i suoi toni durissimi contro i migranti. Intanto, alcuni partiti dell’opposizione di sinistra hanno fatto sapere che sporgeranno denuncia contro l’operatrice tv.

(FOTO:http://www.globalist.it)

Related posts

Villamar:violenza sessuale sui ragazzini, parroco arrestato nel Cagliaritano

Vincere la fobia di uscire di casa

IL TERRORISTA DI ORLANDO VOLEVA COLPIRE ANCHE DISNEY WORLD