Crea sito
colori Curiosità daltonismo Ethan Scott Senza categoria

Ragazzo daltonico vede tutti i colori per la prima volta, la reazione è…

Ragazzo daltonico vede tutti i colori per la prima volta, la reazione è…

http://www.tuttasalute.net/34454/ragazzo-daltonico-vede-tutti-i-colori-per-la-prima-volta-la-reazione-e.html

Ethan Scott è un ragazzo daltonico di ventiquattro anni che non vede tutti i colori. Nel suo caso, la patologia gli consente di percepire il rosa e, sporadicamente, il verde che però sfuma nel marrone.

Ethan, californiano, è fidanzato e la sua ragazza ha voluto fargli un regalo speciale in occasione del suo compleanno acquistando degli occhiali speciali. Si chiamano EnChroma e sono in grado di far percepire i colori perché sono in grado di eliminare alcune delle lunghezze d’onda fra i coni di verde e rosso. Questi speciali occhiali sono stati prima messi a punto per essere utilizzati dai chirurghi e poi invece sono stati impiegati per chi soffre di daltonismo per poter osservare tutti i colori.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ethan ha deciso di indossare gli occhiali e di farsi riprendere mentre vive questa grande emozione. Nel video il ragazzo appare davvero emozionato e quasi incredulo davanti allo spettacolo dei colori. (clicca e guarda il video)
La sua reazione è non soltanto di felicità ma anche di commozione, in particolare quando inizia ad osservare la natura. Ethan non sa trattenersi davanti allo spettacolo del verde dell’erba e della lavanda.
Il ragazzo daltonico resta affascinato anche da tutti i suppellettili dell’ufficio dove lavora; in particolare lo attirano gli oggetti viola, uno dei Ragazzo daltonico vede tutti i colori per la prima volta, la reazione è…colori che riesce a vedere per la prima volta.
Ethan, grazie a questi speciali occhiali, ha l’occasione di scoprire una realtà molto differente da quella alla quale era sempre stato abituato che, pur non essendo monocromatica, era comunque meno ricca e colorata.
Il daltonismo è una patologia che prende il nome dallo scienziato che per primo l’ha descritta sul finire del 1700. Può manifestarsi sotto varie forme anche impedendo la visione di alcuni colori primari, come per esempio il verde o il rosso.
La diagnosi deve essere eseguita da un oculista attraverso l’osservazione di tavole particolari che si basano sul riconoscimento delle varie tonalità dei colori.

Related posts

I COMMENTI DEI FANS DELL’AGGRESSORE DEL DISABILE A SAN TEODORO SU FACEBOOK: ‘BRAVO,TI SEI FATTO RISPETTARE’

Riviste,radio, musica rap: la propaganda culturale dell’ISIS

informazione-consapevole

Come ti vendo Milano: quartieri e palazzi storici in mano a fondi stranieri

informazione-consapevole