Crea sito
Agenzia delle Entrate Economia fisco Italia Nostra prestiti familiari Senza categoria

Pressione fiscale: ora anche prestiti familiari devono essere dichiarati all’Agenzia delle Entrate



Di Salvatore Santoru

Come riportato da “Yahoo Finanza”, ora anche i prestiti familiari dovranno essere dichiarati all’Agenzia delle Entrate.
Difatti, con questa scelta,conseguenza dell’applicazione del redditometro, non basterà più un accordo verbale tra le parti com’era sino ad adesso.

Per capire meglio la situazione, l’articolo di “Yahoo Finanza” spiega che :

Mettiamo il caso in occasione di un compleanno, un parente regali una somma in denaro e che la persona che la riceve, decide di investirla nell’acquisto di uno smartphone da 800 euro. Dato che l’Agenzia dell’Entrate sa qual è il reddito di quella persona, equivalente alla somma necessaria per comprare lo smartphone, ipotizza che sia impossibile che si decida di destinare l’intero ammontare della mensilità in un telefono. Parte dunque l’accertamento, sulla base dell’ipotesi che quel denaro speso per il cellulare provenga da redditi non dichiarati. Questo potrebbe guastare la festa di compleanno al festeggiato. Per evitare che il Fisco sanzioni anche queste regalie, sarà sufficiente siglare un atto scritto di donazione (sotto forma di scrittura privata) che indichi una data certa. Quel denaro dovrà poi transitare attraverso strumenti tracciabili: quindi addio alla vecchia busta e via libera al bonifico di compleanno! Questo passaggio è estremamente consigliato, soprattutto nei casi di regali in denaro ingenti, come nel caso dei matrimoni.

Related posts

Spazio: rinviato per la terza volta il lancio del satellite Sentinel 1B

Anche il basco è una lingua indoeuropea, secondo il linguista Eñaut Etchamendy

BILDERBERG, semplice meeting esclusivo o agenda del cosiddetto NWO ? :VIDEO