Crea sito
disoccupazione disoccupazione giovanile giovani Internazionale lavoro occupazione lavorativa ONU problematiche sociali Senza categoria Società

ONU: la disoccupazione aumenta vertiginosamente in tutto il mondo

bennet jobs

Il tasso di disoccupazione planetario è a un livello record sulla scia della crisi finanziaria, afferma un rapporto delle Nazioni Unite. Un aumento della disoccupazione di 5,1 milioni di unità è atteso nel 2013, e colpirà con più pesantezza la gioventù mondiale in un clima soffocante di austerità e instabilità economica.  Un’agenzia dell’ONU, l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) ha pubblicato martedì 22 gennaio il suo rapporto annuale sull’occupazione in tutto il mondo, registrando un significativo peggioramento delle tendenze della disoccupazione. Il rapporto afferma che circa 197 milioni di persone erano senza lavoro nel 2012, con un aumento di 4,2 milioni di unità. Guy Ryder, direttore generale dell’ILO, ha dichiarato durante la conferenza stampa che ha accompagnato la pubblicazione del rapporto che «l’inadeguatezza della politica nel contrastare» la disoccupazione era in gran parte da addebitare al crollo degli investimenti e delle assunzioni.<

br />
«Tutto questo ha prolungato la crisi del mercato del lavoro in molti paesi, riducendo la creazione di posti di lavoro e aumentando la durata della disoccupazione anche in alcuni paesi che in precedenza avevano un basso tasso di disoccupazione e mercati del lavoro dinamici», ha aggiunto.
Ryder ha sottolineato che i numeri non trasmettono la piena portata della crisi perché «la partecipazione alla forza lavoro è diminuita drasticamente … mascherando la reale portata della crisi occupazionale.»
Più di 39 milioni di persone sono fuoriuscite dal mercato del lavoro globale durante lo scorso anno a causa delle prospettive sempre più fosche. Il clima economico nella zona euro è stato considerato come una delle aree peggiori per il mercato del lavoro, indicativo di un «approccio frammentario» alla crisi.
«La natura globale della crisi significa che i paesi non possono affrontare il suo impatto individualmente né solo con misure interne», ha dichiarato.

“La gioventù globale sta perdendo abilità vitali”.

Il documento ha riferito che i giovani sono i più colpiti dall’aumento vertiginoso della disoccupazione e stanno perdendo una preziosa esperienza a causa della difficoltà di salire sul primo gradino della scala del lavoro.
«La crisi ha drammaticamente diminuito le prospettive del mercato del lavoro per i giovani, poiché per molti si verifica un’esperienza di disoccupazione di lunga durata proprio a partire dall’inizio del loro ingresso nel mercato del lavoro», afferma l’agenzia delle Nazioni Unite, sottolineando che non si era assistito a un tale fenomeno durante le recessioni precedenti.
Al momento ci sono circa 73,8 milioni di persone di età compresa tra i 15 e i 24 anni senza lavoro in tutto il mondo e «il rallentamento dell’attività economica rischia di spingerne nella disoccupazione altri cinque milioni entro il 2014.»
L’ILO ha poi segnalato la cosa forse più preoccupante: nelle economie avanzate circa il 35 per cento dei giovani disoccupati era senza lavoro da più di sei mesi. Questo lungo periodo di tempo senza lavoro ha un impatto negativo sulle loro prospettive di carriera futura, privandoli delle competenze necessarie per competere nel mercato del lavoro.
«Molti dei nuovi posti di lavoro richiedono competenze che chi cerca lavoro non possiede», ha precisato Ryder.
L’ILO ha rimarcato il fatto che le prospettive di occupazione variano da regione a regione, evidenziando che l’Europa dell’Est, l’Asia Orientale e Sudorientale nonché il Medio Oriente potrebbero vedere un aumento della disoccupazione giovanile nei prossimi anni.
La crescita del mercato globale del lavoro si è smorzata nel 2011, si legge nel rapporto, e aggiunge che molti paesi subiscono anche l’esperienza di «un peggioramento della qualità del lavoro.»

Fonte: http://rt.com/news/world-unemployment-rise-report-475/

Traduzione per Megachip a cura di Pino Cabras

http://www.megachip.info/tematiche/fondata-sul-lavoro/9670-un-rapporto-delle-nazioni-unite-la-disoccupazione-aumenta-vertiginosamente-in-tutto-il-mondo-.html

Related posts

Piccola riflessione sul lavoro

Una definizione sociologica di ideologia, fra le tante possibili

informazione-consapevole

Nuovo video dell’ISIS: seguace invita ad attacchi in Europa per vendicarsi dei nuovi bombardamenti a Mosul della Coalizione

informazione-consapevole