archeologia Cabras Curiosità Mediterraneo melone news Sa Oasa Sardegna Senza categoria storia

Non furono i greci, ma i sardi i primi a coltivare il melone nel Mediterraneo

Risultati immagini per

Di Salvatore Santoru

Recenti studi scientifici hanno dimostrato che gli antichi sardi furono i primi a coltivare il melone e la vite nel Mediterraneo.



Come raccontato in un articolo de la “Stampa”, il ritrovamento di 47 semi di melone risalenti all’età del Bronzo nel sito nuragico di Sa Oasa, costituisce la prima prova certa della coltivazione del melone nell’area mediterranea, smentendo la credenza, fino ad ora dominante, che erano stati i greci o i romani a diffonderlo nella zona.

Intanto, gli studi sulla dieta nuragica non sono di certo finiti, visto che ora c’è da ricostruire la storia di tutti gli altri alimenti conservati nelle “celle frigo” di pietra, e per questa nuova “avventura” in campo ci sono equipe di autorevoli scienziati provenienti da mezza Europa, in collaborazione con l’Università di Cagliari, ma anche con il gruppo di ricerca in archeobiologia dell’Instituto de Historia di Madrid e altre istituzioni.

Related posts

LA STORIA DI CARLO CODEVILLA, LA ‘SPIA ITALIANA DI STALIN’

Il vero significato della Jihād nell’Islam e il suo utilizzo ideologico da parte dell’islamismo radicale

TRUMP: ‘DOBBIAMO DIFENDERE I CRISTIANI PERSEGUITATI IN MEDIO ORIENTE’

informazione-consapevole