Crea sito
autodeterminazione Catalogna Europa Italia Jordi Pujol i Soley Napolitano regionalismo Sovranità popolare UE

NAPO, UNO CHE NON NE HA INDOVINATA UNA NELLA STORIA

Di Tontolo
Per l’Unione Europea “Non c’e’ alternativa all’unita’”. Lo sottolinea il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in un’intervista al giornale polacco Gazeta Wyborcza pubblicata anche da ‘Repubblica’. “Mi e’ rimasta in mente – dice il Capo dello Stato – l’opinione espressa un mese fa da Angela Merkel durante l’incontro con il nostro premier Mario Monti e con me: dobbiamo capire che gli europei costituiscono appena il 7% della popolazione mondiale; o riusciamo ad operare uniti o diventiamo irrilevanti”. ”E’ molto importante – aggiunge Napolitano – che l’abbia detto la leader della Germania, paese in cui potrebbe facilmente trovare terreno l’illusione dell’autosufficienza. Invece nemmeno il paese europeo piu’ popoloso, dinamico e competitivo puo’ contare davvero nel mondo se non si integra con gli altri paesi dell’Unione. Penso che il futuro dipendera’ dalla piena consapevolezza che ne avranno tutti i governi nazionali, e dipendera’ dalla loro volonta’ e capacita’ di condividerla con i cittadini, con gli elettori”.<

br />Vabbè, vi propino l’ennesima lezioncina che Re Giorgio impartisce ogni giorno dal suo alto Colle. Sarà anche vero che serve una maggiore unità europea, ma io la vedo in un altro modo, in una confederazione di popoli e di regioni che vogliono starci e che domattina, se vogliono andarsene, lo possano fare. L’Europa dei Popoli e delle Regioni, tanto per intenderci, per la quale sul finire degli anni Ottanta e all’inizio degli anni Novanta si batteva un autonomista vero come il catalano Jordi Pujol, che ha pagato sulla sua pelle col carcere franchista la propria coerenza. A me continuare a subire lezioni dai personaggi che non ne hanno indovinata una nella storia mi ha proprio rotto le palle.

Fonte:L’Indipendenza

Related posts

«Salva Italia»? Salvabanche

informazione-consapevole

” La Legge Reale ha fatto 625 vittime in 15 anni”

informazione-consapevole

Eurozona, la miccia slovena