Crea sito
educazione alla gentilezza Gentilezza Massimo Bisotti Scuola Senza categoria

Massimo Bisotti-Io a scuola insegnerei educazione alla gentilezza, un’ora a settimana

Di Massimo Bisotti

Io a scuola insegnerei educazione alla gentilezza, un’ora a settimana. Perché magari la maturità scolastica ci insegna a fare benissimo le equazioni, a scrivere un tema a meraviglia, a tradurre a menadito greco e latino, a parlare le lingue. 

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
Poi manca la maturità emotiva per affrontare al meglio lo stress. Lo stress di chi non si è insegnato il rispetto, l’attesa, l’educazione, la giusta misura nel dire le cose, la differenza fra il lasciar correre e l’aggredire, fra l’avere carattere e la prevaricazione, fra il diritto di critica e il non diritto di offesa. Una persona gentile sa essere sgradevole, se vuole. Sceglie di non esserlo, semplicemente. Poi ci sono le materie che impariamo sul campo, geometria delle anime, geografia degli sguardi e se siamo fortunati diventiamo il libro di storia di qualcuno. Vi auguro di andare controcorrente, non sempre, solo quando serve a restare voi stessi e assolutamente mai controcuore. In bocca al lupo per la vita, ragazzi!

Related posts

Entro dieci anni i gorilla potrebbero estinguersi

La fisica prepara il terreno agli eredi dell’acceleratore Lhc: 450 esperti riuniti a Roma

Durante i primi anni della II guerra mondiale, Heinrich Himmler voleva accusare la Chiesa Cattolica di Olocausto per i crimini commessi durante l’Inquisizione