Crea sito
fondamentalismo cristiano neonazismo Norvegia Occidentalismo pseudoliberalismo Strage di Oslo

Ma quale fondamentalista islamico:lo stragista di Oslo è un fanatico occidentalista

Di Salvatore Santoru

Anders Brehing Breivik,lo stragista di Oslo,è un fanatico occidentalista,islamofobo,anzi antiarabo,sostenitore delle tesi dello “scontro di civiltà” e della difesa dell’Occidente delle radici “giudeocristiane” dal “pericolo” islamico,iscritto a una loggia massonica deviata,sostenitore dell’imperialismo statunitense e di quello israeliano,considerato come baluardo della “civiltà” occidentale moderna.Altro che terrorista islamico,come avevano sentenziato immediatamente i vari  mass media inizialmente.La solita pista islamica ormai  non regge più,e le argomentazioni a suo favore in questo caso erano talmente ridicole e prive di fondamento che si è preferito cambiare registro:queste argomentazioni consistevano nel dire che la Norvegia era stata colpita per via della partecipazione alla guerra in Afghanistan e Libia,argomentazioni facilmente smentibili,sia perchè la Norvegia dall’Afghanistan si sta progressivamente ritirando ed entro il 2012 il ritiro dovrebbe essere completo,e in Libia ha deciso da subito di diminuire il suo impegno e di ritirare i suoi bombardieri con la disapprovazione degli alleati ,e poi  perchè in Libia la NATO sta finanziando e sostenendo i fondamentalisti islamici contro il laico Gheddafi e il network jihadista da sempre detesta il Conolello,tant’è che più volte organizzò tramite i generosi aiuti della CIA e di altri servizi segreti occidentali colpi di stato contro di lui e attentati .Inoltre dopo  la presunta morte,anzi la morte mediatica, in Pakistan  di Osama Bin Laden il fenomeno del terrorismo mussulmano  fa meno ascolti,a meno che non si crei un’abile sostituto o si faccia resuscitare per l’ennesima volta l’ex “sceicco del terrore” saudita esperto di affari con leader e grossi  manager occidentali.Comunque dopo  che si è  saputo chi era lo stragista,da subito si è creata un’ulteriore mistificazione:il solito killer isolato,estremista,neonazista,fondamentalista cristiano,e la solita perla disinformatrice dell’accostamento tra Internet e estremismi,terrorismi vari(che gruppi estremisti,terroristi,criminali e quant’altro usino Internet per la loro causa è vero,così come è vero che spesso dietro ai gruppi appena citati si nascondano servizi segreti,governi vari il cui obbiettivo è quello di censurare Internet,e la presenza di questi fenomeni  è una piccolissima parte dell’immenso mondo virtuale),cioè tutti elementi buoni per un film giallo e poliziesco che fanno molta presa sulla gente.Più si rivelano dettagli sullo stragista,più ci si rende conto che esso non fa parte tanto  dei fantomatici estremisti(islamici,neonazisti ecc) ma semmai è più viciono al neoconservatorismo e all’ideologia occidentalista  .Come dire,i mostri ,i nemici non bisogna cercarli sempre e solo fuori,ma prima bisogna guardare all’interno.Per finire una precisazione sul neonazismo e sul fondamentalismo cristiano(protestante) dello stragista:entrambi i due fenomeni sono l’altra faccia della medaglia dell’ideologia guerrafondaia occidentalista,ne rappresentano la  sua versione di violenza diretta,ed entrambi questi due fenomeni vengono usati come spauracchio per le masse e sono figli,più o meno legittimi,della violenza imperialista occidentalista e della sua pretesa di dominare il mondo,usando qualunque mezzo.

Related posts

TAYLOR SWIFT ICONA DEL NEONAZISMO USA? LEI SMENTISCE QUALUNQUE PRESUNTO LEGAME CON L’ESTREMA DESTRA

“Politica occulta” di “destra” e “sinistra”:il caso della nazi-induista Savitri Devi e dell’anarco-sufista Leda Rafanelli

KOPPELOW, IL “PARADISO DEGLI ECONAZISTI” ISPIRATO AL MOVIMENTO DEGLI ARTAMANI

informazione-consapevole

2 comments

DarkNet Luglio 25, 2011 at 8:50 pm

da italiano non faccio fatica a pensare ai nostri gruppi neofascisti a cui si attribuisce piazza fontana e alla strategia della tensione che oggi diventa colpisci per destabilizzare e nella confusione generale approfittane per rubare potere al popolo.Non so quanto sia indicativo, ma la prima cosa che ha fatto il governo norvegese, è stata la sospensione di Shenghen così hanno riabilitato i controlli alle frontiere per l'area Shenghen e delegittimato l'azione di forze dell'ordine estere sul suolo norvegese.Vorrei poter credere che quello fosse solo un pazzo e che il presidente si sia salvato per un miracolo.

DarkNet Luglio 25, 2011 at 8:50 pm

da italiano non faccio fatica a pensare ai nostri gruppi neofascisti a cui si attribuisce piazza fontana e alla strategia della tensione che oggi diventa colpisci per destabilizzare e nella confusione generale approfittane per rubare potere al popolo.Non so quanto sia indicativo, ma la prima cosa che ha fatto il governo norvegese, è stata la sospensione di Shenghen così hanno riabilitato i controlli alle frontiere per l'area Shenghen e delegittimato l'azione di forze dell'ordine estere sul suolo norvegese.Vorrei poter credere che quello fosse solo un pazzo e che il presidente si sia salvato per un miracolo.

Comments are closed.