Crea sito
Austria cibi biologici cibo Ecoturismo Hotel tempo libero turismo turismo sostenibile vacanze Veganismo vegetarianismo e veganismo

Loving Hut hotel vegano


Eccolo qui! Un hotel vegan, completamente vegan ed anche abbastanza vicino! Sì: non si trova all’altro capo del mondo e non è irraggiungibile… ma in Austria!
Il Loving Hut Inn fa parte della catena che già comprende i ristoranti Loving Hut presenti in tantissime nazioni in tutto il mondo, ma questo è il loro primo hotel, aperto da pochi mesi.
L’hotel è completamente vegan, rigorosamente non-fumatori, accoglie anche i cani e si trova in una incantevole regione dell’Austria: la Carinzia; è situato sul lago Klopein, uno dei più caldi d’Europa, questo lago infatti è famoso per le sue acque ed è prediletto dai nuotatori. La regione è da cartolina, come siamo abituati a vedere l’Austria: bella, brillante di sole e prati verdi. Dicendo che l’hotel è completamente vegan si intende che non solo il cibo è vegan, ma tutto quello che si trova al suo interno è pensato e scelto per essere in linea con questa scelta di vita. Quindi negli arredi non ci saranno prodotti derivati dallo sfruttamento degli animali, ma anche i saponi ed i detersivi usati per le pulizie sono scelti secondo questi criteri. Gli interni sono curati, calorosi, colorati ed accoglienti, così come anche gli ampi spazi esterni dove con il bel tempo si può sostare per godersi l’aria leggera e benefica di questa regione.
Nel sito web dell’hotel è spiegato tutto questo, ci sono molte foto da visionare per farsi un’idea della “location”, ma c’è anche la spiegazione delle motivazioni vegan, sì, perché l’obiettivo di questa grossa organizzazione commerciale originaria del Vietnam è proprio quello di diffondere lo stile di vita vegan nel mondo, mostrando a tutti i benefici globali che ne possono derivare. In questa ottica è stata sviluppata una rete di ristoranti presenti in ben ventisei Paesi del mondo con la loro cucina cruelty-free, c’è una rete televisiva visibile in tutto il pianeta e da pochi mesi anche un hotel, che, ne siamo sicuri, sarà seguito da molti altri.
Essendo famosi in primis per i ristoranti al cibo viene posta molta attenzione, vengono serviti infatti piatti vegan, preparati al momento, garantiti senza OGM, acquistati da coltivatori biologici della regione, altri prodotti non reperibili a km zero provengono invece dal commercio equo-solidale. L’offerta e la varietà di pietanze è anche più vasta di quella dei loro ristoranti, nel sito troverete anche il menù con le fotografie e le descrizioni dei vari piatti. Come nei loro ristoranti non vengono serviti alcolici, ma la scelta delle bevande è ampia e si fanno sempre delle gradevoli scoperte: vino e birra senza alcol, bevande gassate senza zucchero e biologiche… per scoprire (riscoprire?) che i buoni sapori si possono abbinare con uno stile di vita sano e senza rinunce, contrariamente a quello che si potrebbe essere portati a pensare.
All’interno dell’hotel c’è anche un’area di vendita, una piccola boutique dove trovare prodotti vegan diversi dal solito, o non sempre facilmente reperibili se non via Internet. Insomma: in questa “zona franca” troverete tutto quello che un vegan può desiderare durante una vacanza, ad ulteriore dimostrazione che uno stile di vita sostenibile è possibile, se già lo sapevamo per il nostro quotidiano ora possiamo cominciare a pensarlo serenamente anche per le nostre vacanze.
Chi ci è già andato mi ha riferito che è realizzato e pensato proprio bene, che l’offerta dei piatti è ampia e prende anche in considerazione lo stile dei piatti della regione, proposti ovviamente in stile vegan, l’atmosfera è molto rilassata e il luogo è ideale per una bella vacanza, io ci sto già pensando per la primavera dell’anno prossimo… ma di mezzo ci sono anche le feste di fine d’anno…

Related posts

Globali? No grazie!

A QUARONA MILITANTI VEGANI ESTREMISTI BLOCCANO PADRE E FIGLIO CHE PESCANO: ‘STAI INSEGNANDO A TUO FIGLIO AD UCCIDERE’, CRITICHE ALL’AZIONE DA PARTE DI MOVIMENTI ANIMALISTI E VEGANI

Con il nuovo regolamento UE non è più obbligatorio indicare l’origine del cibo dalle etichette

informazione-consapevole

4 comments

Lucia Sana Giugno 29, 2014 at 8:54 pm

ciao!Abito in Austria da molti anni, e da poco sono riuscita a soggiornare al Loving Hut.Un luogo tranquillo, veramente vegano sotto ogni aspetto (mobili, ecc. – non solo cibo e bevande), rispettoso dell'ambiente (risparmia en. elettrica, acqua.. ho anche sbirciato i prodotti che usano per pulire 😉 Sono bio).Si mangia benissimo senza spendere il mondo (sui 25€ in 2, bevande incluse), anche il pernottamento è conveniente (68€ colazione inclusa. Da luglio un po' di più).Luogo: il lago "Klopeinersee" è attorniato da alberghi e locali di ogni genere, eppure mantiene una qualità dell'acqua invidiabile (si potrebbe bere!). è ricchissimo di pesci, ninfee, anatre…

Lucia Sana Giugno 29, 2014 at 8:54 pm

ciao!Abito in Austria da molti anni, e da poco sono riuscita a soggiornare al Loving Hut.Un luogo tranquillo, veramente vegano sotto ogni aspetto (mobili, ecc. – non solo cibo e bevande), rispettoso dell'ambiente (risparmia en. elettrica, acqua.. ho anche sbirciato i prodotti che usano per pulire 😉 Sono bio).Si mangia benissimo senza spendere il mondo (sui 25€ in 2, bevande incluse), anche il pernottamento è conveniente (68€ colazione inclusa. Da luglio un po' di più).Luogo: il lago "Klopeinersee" è attorniato da alberghi e locali di ogni genere, eppure mantiene una qualità dell'acqua invidiabile (si potrebbe bere!). è ricchissimo di pesci, ninfee, anatre…

Informazione Consapevole Giugno 29, 2014 at 11:27 pm

Ciao! e grazie per il bellissimo commento, che conferma ciò che c'è scritto nell'articolo :).

Informazione Consapevole Giugno 29, 2014 at 11:27 pm

Ciao! e grazie per il bellissimo commento, che conferma ciò che c'è scritto nell'articolo :).

Comments are closed.