cristiani siriani ISIS isla islamismo radicale jizya persecuzione dei cristiani Qaryatayn Senza categoria Siria terrorismo islamico Video

L’ISIS diffonde un video in cui si parla dell’imposizione della tassa “Jizya” ai cristiani nella città siriana di Qaryatayn

Di Salvatore Santoru

Il 3 ottobre 2015 l’ufficio informazioni dello Stato Islamico ha pubblicato un video di cinque minuti intitolato “Combattete contro coloro che non credono in Allah”.



(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
Nel video, che l’emittente televisiva “Memri” ha in parte ripreso, si parla dell’imposizione della tassa “Jizya” ai cristiani da parte dell’ISIS nella città di Qaryatayn, recentemente conquistata dalle milizie islamiste.
Inoltre, un miliziano nel video manda un messaggio di avvertimento ai cristiani di tutto il mondo, affermando che devono convertirsi all’Islam e se non lo fanno devono pagare la “Jizya”
La “Jizya” era un’imposta che veniva fatta pagare dal periodo islamico classico fino al XIX secolo ad ogni suddito che non praticava la religione islamica, e tale pratica è stata rispolverata dall’ISIS.

PER APPROFONDIRE:http://shoebat.com/2015/10/10/islamic-state-isis-to-christians-in-syria-pay-jizya-non-muslim-tax-or-you-will-be-executed-and-your-wives-will-become-our-sex-slaves/

https://it.wikipedia.org/wiki/Jizya

https://whyweprotest.net

Related posts

Cosa ci aspetta nel cielo del 2016

Libia: continua l’avanzata dell’ISIS, occupata Sirte e massacrati 21 cristiani copti

informazione-consapevole

Uscire dalla trappola dell’Ego-centrismo per ritrovare la nostra vera umanità