Crea sito
Senza categoria spiritualità

Le quattro leggi della spiritualità


In India si insegnano le “4 leggi della spiritualità”:

1) La prima dice:
<<la persona che entra nella tua vita è la persona corretta>>. 

Ciò vuol dire che nessuno arriva nella nostra vita per casualità. Tutte le persone che ci circondano, che interagiscono con noi, si trovano lì per qualcosa, per farci apprendere e progredire in ogni situazione.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});






2) La seconda legge dice:
<<Quello che succede o è successo è l’unica cosa che sarebbe potuta accadere>>. 

Niente, proprio niente, assolutamente nulla di ciò che accade nelle nostre vite sarebbe potuta avvenire in un altro modo. Nemmeno il dettaglio più insignificante. Non esiste il <<se avessi fatto quella cosa…sarebbe successo quest’altra>>. No. Ciò che è successo è stata l’unica cosa che sarebbe potuta accadere, ed è successo così affinché apprendessimo questa lezione e andassimo avanti. Tutte ed ognuna delle situazioni che si verificano nelle nostre vite sono perfette, nonostante la nostra mente ed il nostro ego vi resistano e non vogliano accettarlo.

3) La terza legge dice:
<<qualunque momento che inizia è il momento giusto>>.

Tutto inizia nel momento indicato, nè prima nè dopo. Quando siamo preparati affinché qualcosa di nuovo inizi nelle nostre vite, è proprio in quel momento che inizierà.

4) La quarta e ultima:
<<quando qualcosa finisce, finisce>>.

Semplicemente così. Se qualcosa si è concluso nelle nostre vite, è avvenuto per la nostra evoluzione, pertanto è meglio averlo lasciato alle spalle e andare avanti avanzando arricchiti da questa esperienza.

Credo che non sia un caso che stiate leggendo questo. Se questo testo entra nelle vostre vite oggi, è perché siete preparati per comprendere che nessun fiocco di neve cade mai nel luogo sbagliato.



Vivi bene
ama con tutto il tuo essere
e sii immensamente felice.

Related posts

Così la guerra tra sciiti e sunniti ha portato l’Isis in Yemen

informazione-consapevole

Tecniche di manipolazione mediatica: il controllo del pensiero attraverso la ripetizione

informazione-consapevole

Grecia: sempre di più verso il baratro. E’ nata la generazione “300 euro”

informazione-consapevole