Crea sito
aglio cipolla Curiosità medicina medicina alternativa medicina naturale parassiti salute scienza Senza categoria studi

Le proprietà terapeutiche dell’aglio e della cipolla

Di Corrado Penna

Al link http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18673129 potete leggere uno studio medico pubblicato su pubmed riferito ai topi, interessante ugualmente sebbene non compiuto su esseri umani. L’aglio si è dimostrato più efficiente dei farmaci nel debellare un certo tipo di parassiti. L’efficacia è stata comprovata utilizzando tre gruppi: gruppo che assume aglio, gruppo che assume il farmaco, gruppo che non assume niente. L’efficacia dell’aglio e del farmaco sono state rispettivamente del 91.24 % e del 78.03 %. 

Detto questo l’esperimento lo trovo orribile e disumano perchè il conteggio dei parassiti è avvenuto uccidendo i topi e dissezionandoli. E aggiungo che non ci dovrebbe essere bisogno di questi esperimenti sui topi, l’aglio è una sostanza naturale e utilizzata sin dalla notte dei tempi, avrebbe molto più senso utilizzarla direttamente sull’uomo giudicando il valore del trattamento dal miglioramento dei  sintomi.


Al link http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22957420 potete invece leggere i risultati di una ricerca invece è stata fatta in vitro e mostra che l’aglio e la cipolla hanno funzione antiparassitara sullo Schisostoma mansoni. 

Ma sull’efficacia antiparassitaria dell’aglio di studi scientifici ce ne sono in quantità, qui sotto una piccola e sicuramente incompleta rassegna.

Effetto dell’estratto alcoolico di aglio e di pepe lungo sull’Anfistoma del fegato (sperimentazione in vitro):

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3025128/

Effetto della Nigella sativa (sesamo nero) e della cipolla sul parassita Trichinella spiralis nei topi:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16083064

Effetto di aglio e dei suoi derivati su un parassita flagellato:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21056027

Effetto antiparassitario dell’aglio in soluzione acquosa contro i parassiti Giardia Hymenolepis nana
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1875077

Infine nell’articolo di cui al linkhttp://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17594659 si ammette la validità dell’uso dell’aglio nella medicina tradizionale, ovvero naturale. 

Secondo Kerri Rivera, “l’aglio, mangiato regolarmente, trasforma lo stomaco e l’intestino in un ambiente letale per i parassiti, fornendo costante protezione (…) Il trattamento più semplice consiste nel mangiare tre spicchi di aglio ogni mattina o di prendere un cucchiaino da tè di olio di aglio. In alternativa mescolate aglio sminuzzato in un poco di acqua fresca e bevete immediatamente la mistura.”
   


Personalmente ho scoperto che l’aglio è veramente potente e che addirittura con la dieta senza carboidrati complessi che sto seguendo può anche causare reazioni di Herxheimer. Quindi se proprio volete utilizzarlo forse è meglio iniziare con dosi piccole (come un quarto o mezzo spicchio al giorno) e poi vedere se ne tollerate pian piano dosi maggiori (alcune persone non riescono proprio a tollerarlo). In ogni caso attenti a non esagerare, a non forzare il vostro organismo (e come al solito se parlate col vostro medico curante è sempre meglio). Attenzione, l’aglio contiene delle sostanze che smuovono il mercurio dalle amalgame e può essere controindicato se ne avete in bocca. 

Leggi anche:

Cura dell’aglio
http://altrarealta.blogspot.it/2011/06/cura-dellaglio.html

Aglio, antica ricetta tibetana 
http://risvegliodiunadea.altervista.org/?p=7483 

L’aglio e il sistema immunitario 
Come utilizzare l’aglio contro i parassiti del giardino
Come utilizzare i parassiti delle piante con l’aglio

Related posts

L’Ananas è un potente farmaco naturale usato in Amazzonia

informazione-consapevole

IMU E TASI ABOLITE: SGRAVI FISCALI 2016, ECCO PER CHI

informazione-consapevole

L’ITALIA VENDE 7 NAVI MILITARI AL QATAR PER 5 MILIARDI