Crea sito
Baba Vanga Califfato ISIS misteri profezie Roma Senza categoria

Le profezie attribuite a Baba Vaga e l’ISIS:”Nel 2043 Roma capitale del Califfato”

baba-vanga-predictions

https://it.notizie.yahoo.com/nostradamus-balcani-profezie-2016-finira-europa-2043-califfato-roma-131042905.html

Si chiama Baba Vanga ed è stata definita come la “Nostradamus dei Balcani“: si tratta di un’anziana donna non vedente di origini bulgare, con doti di chiaroveggenza, che è venuta a mancare nel 1996, all’età di 85 anni, dopo aver predetto una serie di eventi a livello mondiale che si sono tragicamente verificati pochi anni dopo la sua morte.

Dalla tragedia del sottomarino Kursk avvenuto nel 2000 all’elezione di Barack Obama a presidente degli Stati Uniti, dallo tsunami dell’Oceano Indiano del 26 dicembre 2004 agli attacchi terroristici avvenuti l’11 settembre del 2001, l’anziana veggente ha “totalizzato” un margine di errore decisamente ridotto, ovvero solamente del 15%.

Ma ciò che oggi incute realmente timore sono le sue parole a proposito del mondo islamico: “Nel 2016si inasprirà la guerra dell’Occidente contro il mondo islamico cominciata con la primavera araba. La fine si avrà soltanto nel 2043, quando verrà istituito un nuovo califfato che avrà Romacome suo epicentro”. 

La “Nostradamus dei Balcani” aveva difatti messo in guardia l’Europa a proposito dei rischi delfanatismo islamico, anticipando che avrebbe letteralmente stravolto il Vecchio Continente esterminato tutte le popolazioni sino ad ora presenti, precisando inoltre che nel 2043 l’economiaeuropea sarebbe stata assoggettata alla legge di un nuovo califfato che sarebbe sorto a Roma: nel 2066, invece, secondo l’anziana veggente la Capitale italiana sarebbe stata bombardata dagli Stati Uniti con un’arma climatica al fine di sterminare il nemico musulmano.

Nata a Strumica (l’odierna Macedonia) nel 1911 da una famiglia poverissima, Vangelia Pandeva Dimitrova (successivamente soprannominata Baba Vanga) perse la vista a soli 12 anni a causa di una forte tempesta. E, poco tempo dopo, cominciò ad avere le prime apparizioni, che contribuirono a diffondere la credenza che la donna riuscisse a leggere nel pensiero e a prevedere il futuro, tanto che diversi leader comunisti del Paese chiesero il suo aiuto per “organizzare la loro agenda politica”.

Un esempio delle sue visioni riguardava, come detto, le Twin Towers (predetto nel 1989: “Orrore, orrore! La fratellanza americana cadrà dopo essere attaccata da uccelli d’acciaio. I lupi ululeranno nel cespuglio e scorrerà sangue innocente”), la tragedia del sottomarino Kursk (predetta nel 1980: “Alla fine del secolo, nell’agosto 1999 o 2000, Kursk sarà sommersa dalle acque e tutto il mondo piangerà per lei”), l’elezione di Barack Obama (“Il 44° presidente degli Stati Uniti sarà afroamericano e sarà l’ultimo della loro storia“), le primavere arabe (“Ci sarà una grande guerra islamica, che inizierà nel 2010 e diventerà mondiale. In Siria gli arabi utilizzeranno armi chimiche contro gli europei”) e il riscaldamento globale (“Un’enorme ondata coprirà una grande costa coperta di persone e città, e tutto scomparirà sotto l’acqua. Tutto si scioglierà, proprio come il ghiaccio”).<

br />
FOTO:http://achikhasi.com

Related posts

Nutrirsi di cultura, un’opera 3D realizzata a Cagliari invita alla lettura fin dai primi anni. E funziona!

informazione-consapevole

Francesco Giubilei, il più giovane editore d’Italia: “Senza il web e il mondo digitale non avrei mai aperto la mia casa editrice”

Il Capitale Psichico