Alexander Golod misteri piramidi piramidi di Golod piramidi russe Senza categoria

Le piramidi russe di Alexander Golod

Avete mai sentito parlare delle Piramidi Russe?
Ho saputo di loro leggendo alcuni articoli sulle ricerche del gruppo di Gariaev (genetica ondulatoria). E siccome questa era anche per me una novità, ho fatto un po’ di ricerche nel web russo.

Ecco cosa posso raccontarvi dopo aver esaminato decine di siti web che contengono testimonianze degli sperimentatori e notizie ufficiali.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Dal 1990 in poi sul territorio dell’ex-URSS sono state costruite 17 piramidi alte 11e 22 m; la Piramide più famosa è alta 44 m.
E’ situata sulla statale Mosca –Riga ed è da anni oggetto di pellegrinaggio da parte di moltissime persone in cerca di salute e di tanti curiosi. L’idea della costruzione delle grandi piramidi appartiene ad Alexander Golod, matematico, ora imprenditore.
Golod
La piramide sulla statale Mosca – Riga è stata costruita da A. Golod (foto) nel 1999 a spese proprie ed è costata circa 1 milione di dollari. E’ la più grande d’Europa, pesa 55 tonnellate ed è fatta di pannelli di fibra di vetro senza l’uso delle parti metalliche; i pannelli sono attaccati con dei perni dello stesso materiale e con la colla.
A differenza delle piramide egizie, le piramidi di Golod sono costruite tenendo conto della “sezione aurea”, sono più slanciate, rivolte al cielo e al Cosmo.
Sezione aurea
Apice piramide
Le piramidi di questa forma emettono anche all’esterno influenzando l’ambiente a molti km di distanza. L’altezza della piramide deve superare circa due volte il lato del quadrato alla base. La piramide va orientata a Nord, e uno spigolo deve “guardare” la Stella Polare.
A CHE SERVONO LE PIRAMIDI, SECONDO GOLOD?
E PERCHÉ GOLOD SI È ALLONTANATO DALLE PROPORZIONI DELLE PIRAMIDI EGIZIE, LE CUI PROPRIETÀ SONO BEN NOTE?
All’inizio le dichiarazioni di A.Golod mi hanno sorpreso, ma poi…
Ecco cosa scrive lui stesso nell’articolo “Le piramidi dalla “sezione aurea”, generatori di Vita”:
“…Dobbiamo tenere presente che tutte le piramidi sono potenti, e agire con criterio costruendole: quando ci allontaniamo dalle proporzioni della sezione aurea, ci allontaniamo dalla cosa più importante – dall’Armonia. Allontanandoci dall’armonia assisteremo agli effetti molto potenti, sia in positivo sia in negativo. Basta pensare alle Piramidi dell’Antico Egitto, o a quelle del Messico, del Perù. Le piramidi egiziane per millenni sono state considerate la prima meraviglia del mondo. E tutto questo tempo nello spazio attorno alla Terra aveva dominato la logica che corrisponde alla loro forma. La struttura e i collegamenti di questo spazio sono dominati da questa logica. Certo, per quei tempi tutto ciò ha avuto effetti positivi per la Terra e i suoi abitanti. Ora però, nel XXI secolo, l’Umanità è spinta, istintivamente, verso una logica più elevata, è cresciuta e ha bisogno di un nuovo ambiente. Le Grandi Piramidi in Egitto meritano tutta la nostra stima, sono la nostra memoria. Sono un monumento alle civiltà del passato.
Ma ora altre Piramidi, che mirano nel cielo e suggeriscono la strada ai nostri cuori e ai nostri pensieri, diventano oggetti del nostro interesse.”
Secondo Alexander Golod, la struttura degli spazi dell’Universo che possiedono oggetti materiali densi, come il sistema solare, è soggetta alle deformazioni prodotte anche dall’attività mentale, dalla Coscienza. Immaginiamo di entrare in una stanza con specchi deformanti e vedere la nostra immagine … anch’essa sarà deforme, ed è così che appare il mondo diventato disarmonico a causa dell’attività distruttiva dell’uomo. Tutto ciò che di negativo succede nella società, come conflitti sociali, malattie, epidemie, criminalità, guerre, crisi economica, nonché molti disastri naturali, sono la conseguenza della deformazione dello spazio in cui viviamo, che è altamente disarmonico.
Una piramide costruita secondo le regole dell’armonia, corregge la disarmonia dello spazio; tutto ciò che cade nella sfera della sua influenza comincia a svilupparsi verso il raggiungimento dello stato armonico. Il raggio d’azione della piramide di 22 m (costruita vicino al lago di Seliger) è di 100-150 km.
Se l’altezza della piramide si raddoppia, la sua influenza cresce 105 – 107 volte! PROBABILMENTE, PIRAMIDE DI 44 m COPRA TUTTO LO SPAZIO TERRESTRE.
Piramide colori
– Secondo Golod, “le piramidi si sviluppano nel tempo, simili agli alberi dai quali noi aspettiamo i frutti…. i frutti della piramide appaiono dopo un po’ di tempo e ogni anno diventano più forti… non è possibile costruire una piramide di 22 m senza aver prima preparato il posto con una piramide di 11 m… il ciclo di preparazione per la costruzione della grande Piramide ha richiesto 5 anni”
Sulle piramidi russe sono state condotte molte ricerche e prodotti molti documenti, a firma di medici, biologi, fisici, chimici e persino astronauti. A tutte le domande dei giornalisti Golod risponde con i certificati in mano, abituato a sentire giudizi negativi e persino ostili (in un sito cristiano-ortodosso piuttosto “fondamentalista” le sue piramidi sono descritti come esempi dell’architettura “satanica”).

Related posts

TRUPPE USA NELL’EUROPA DELL’EST: PER IL WALL STREET JOURNAL IL PIANO DEL PENTAGONO RISCHIA DI AVVIARE ESCALATION CON LA RUSSIA

In nome della tracciabilità potranno pignorarvi la pensione

I libri di stregoneria amati dal Terzo Reich