Crea sito
Atene crisi economica disoccupazione disoccupazione giovanile Europa giovani Grecia lavoro Senza categoria suicidi

La ragazza disoccupata che si dà fuoco in Grecia

La ragazza disoccupata che si dà fuoco in Grecia

A vent’anni ha deciso di togliersi la vita, dandosi fuoco in una strada deserta di Melisia, un sobborgo di Atene. Di lei non si sa nulla, nemmeno il nome, e l’unica notizia che è seguita al suo tragico gesto sono state poche righe sul giornale.

IL GESTO DISPERATO – È l’ennesima tragedia della crisi che sta imperversando in Grecia: secondo quanto riportato dal quotidiano Democratia la giovane, disperata per non riuscire a trovare lavoro, si è data fuoco martedì notte in un vicolo vicino all’ospedale Amalia Fleming. Nelle proprie abitazioni, i residenti hanno sentito un grido e hanno visto un guizzo di luce. Poi più nulla. A loro arrivo, le forze dell’ordine hanno trovato il corpo carbonizzato della ragazza.

TREMILA SUICIDI – Il mattino successivo un uomo di mezza età si sarebbe presentato alla stazione di polizia, dichiarando di essere il padre della ragazza, e ha aiutato i medici legali nel riconoscimento della salma. Dall’inizio della crisi, la Grecia ha visto un notevole incremento del numero dei suicidi. Sarebbero oltre tremila le persone che, negli ultimi tre anni, hanno scelto di togliersi la vita dalla disperazione.

Fonte:http://www.giornalettismo.com/archives/604843/la-ragazza-disoccupata-che-si-da-fuoco-in-grecia/

Related posts

L’influenza del pensiero di Gramsci su Podemos

The Brussels Business: il documentario sul potere delle lobby nell’UE

Iraq:trovate fosse comuni contenenti 1700 cadaveri di soldati iracheni uccisi dall’ISIS