Crea sito
11 settembre 2001 Curiosità Elizabeth Taylor Illuminati Card Kennedy Marlon Brando Michael Jackson misteri Nuovo Ordine Mondiale Senza categoria Teorie della cospirazione

L’11 settembre 2001 e certe strane ” profezie “

Di Salvatore Santoru

Nel gioco ” Illuminati Card ” , prodotto nel 1982 dalla Steve Jackson Games , tra le tante interessanti e inquietanti carte che ” ipotizzano ” possibili eventi di portata mondiale , una in particolare merita l’attenzione : quella denominata ” Terrorist Nuke ” in cui vengono raffigurati gli attentati alle Torri Gemelle , avvenuti ben 19 anni dopo .

   

Tralasciando le ” Illuminati Card ” un’altra curiosa coincidenza accompagna quei tragici eventi , in cui morirono quasi 3000 persone innocenti .

Eh questa è legata alla figura di Michael Jackson , sulla cui morte in molti hanno avanzato un possibile coinvolgimento da parte del governo statunitense e della CIA ( a partire dalla sorella La Toya Jackson e dal fratello Jermaine ) e/o degli Illuminati , ovvero l’elitè politica , economica e culturale che governa gli USA .

Il mistero è legato alla copertina di un’album del cantante uscito nel 1997 , ” Blood on The Dancefloor ” , nella quale  secondo alcune interpretazioni si allude all’evento .

Foto: Quella mattina all'interno c'erano anche persone che volevano eliminare (nn è il motivo x cui vennero abbattute) tra qui anche michael jackson che però lui sapeva già benissimo quello che sarebbe successo e non si presentò.. In suo album degli anni '90 "blood in the dance floor" nella copertina indicava l accaduto!!

 Inoltre ultimamente il cantante aveva fortemente criticato il mondo dell’industria della musica mainstream , secondo molti manipolato e guidato da parte degli Illuminati . Un’altra curiosità è il fatto che proprio l’11 settembre 2001 , insieme ai due celebri attori Marlon Brando e Elisabeth Taylor , sembra che lo stesso cantante fuggì in fretta e furia da New York , come rivelato dall’edizione statunitense di Vanity Fair e che proprio per l’11 settembre aveva un’appuntamento di lavoro nel World Trade Center ma non ci andò , secondo quanto rivelato dal fratello Jermaine .

Comunque sia , la sua morte per molti rimane ancora un mistero e da alcuni viene legata alle tanti morti sospette di artisti e non che avevano denunciato il sistema culturale , economico e politico dominante .

Se sono solo coincidenze o meno non si sa e forse potremmo non saperlo mai , ma rimane il fatto che qualcosa di strano sicuramente c’è e andrebbe per quanto possibile fatta venire alla luce .

Per finire , vi lascio con un’estratto di un celebre discorso tenuto da Johnn Fitzgerald Kennedy nel 1961 :

 Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una cospirazione monolitica e spietata, basata soprattutto su mezzi segreti per espandere la sua sfera d’influenza, sull’infiltrazione anziché sull’invasione, sulla sovversione anziché sulle elezioni, sull’intimidazione anziché sulla libera scelta. È un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente efficiente, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, economiche, scientifiche e politiche. Le sue azioni non vengono diffuse, ma tenute segrete. I suoi errori non vengono messi in evidenza, ma vengono nascosti. I suoi dissidenti non sono elogiati, ma ridotti al silenzio. Nessuna spesa viene contestata. Nessun segreto viene rivelato ”  .

Related posts

Gli attacchi di Colonia sono stati un’atto di razzismo,sessismo e misognia

informazione-consapevole

Il narcisismo covert e overt

La Turchia finanzia una guerra invisibile contro i suoi dissidenti