Crea sito
Jovanotti lavoro news Selvaggia Lucarelli sinistra italiana

Jovanotti e le parole sul lavoro gratis:difeso da Selvaggia Lucarelli, ma fortemente criticato sul web e da giornalisti

Jovanotti sul lavoro gratis: "A me è successo per fare un'esperienza...". E poi aggiunge: "Ma sono contrario"

Di Salvatore Santoru

Hanno fatto molto discutere le parole di Lorenzo Cherubini, in arte “Jovanotti”, agli studenti dell’Università di Firenze.

http://www.huffingtonpost.it/2015/06/03/jovanotti-lavoro-gratis_n_7502206.html

Il cantante ha affermato che «il mondo è cambiato, nei festival in America vedevo tantissimi ragazzi che lavoravano. Erano tutti volontari, non venivano pagati, ma si portano a casa un’esperienza. È capitato anche a me».
Sui social e da diversi giornalisti ci sono state tantissime critiche per l’artista, mentre Jovanotti è stato difeso dalla giornalista Selvaggia Lucarelli, che Jovanotti “ha detto una cosa semplice, e cioè che fare piccoli lavori gratis in giovane età può arricchire e perfino piacere, perché è il primo piede nel mondo del lavoro e degli adulti”.<

br />
http://www.huffingtonpost.it/2015/06/04/selvaggia-lucarelli-jovanotti_n_7509076.html

Sull’Huffington Post, invece ci sono stati forti critiche da parte di Deborah Dirani, che ha criticato il discorso di Jovanotti definendolo “una borghese paternale” moralistica, e la cantautrice e musicoterapeuta Grazia Di Michele ha fatto un interessante discorso sociologico sulla vicenda, citando Marx e il neoschiavismo denunciato da Amnesty International.

http://www.huffingtonpost.it/deborah-dirani/la-borghese-paternale-di-jovanotti-ai-giovanotti_b_7509164.html?utm_hp_ref=italy

http://www.huffingtonpost.it/grazia-di-michele/precario-gratuito-rischioso-siamo-sicuri-che-e-ancora-lavoro_b_7509366.html?utm_hp_ref=italy

Oltre il discorso in sé, c’è da segnalare che la questione ha messo in evidenza le divisioni sempre più forti della sinistra, divisa tra chi richiamandosi alla “tradizione” si rifà ai diritti e alla dignità dei lavoratori e si richiama ai valori ideologici, chi rifacendosi al 68 e al libertarismo e/o al progressismo attacca il lavoro in sé, e chi nella neosinistra vede di buon grado il neoliberismo, come in quest’ultimo caso Jovanotti, la Lucarelli e in generale l’area della sinistra che gira intorno a Renzi e guarda al mondo anglosassone come esempio da seguire.

La cosa interessante su ciò è che tutte queste compagini della sinistra di oggi si attaccano dichiarando che la compagine avversa è di “destra”, magari “borghese” o “conservatrice”.

Related posts

Volevano lasciare il Kosovo per l’Isis. Bloccate 14enni baby-jihadiste

IL BATACLAN E’ RIAPERTO CON UN CONCERTO DI STING

informazione-consapevole

Villacidro:allaccio abusivo all’Enel nell’albergo che ospita i profughi: proprietari denunciati