Crea sito
Asia India news omicidi Senza categoria

India, lapidato dalla folla perché accusato di mangiava carne sacra di mucca, ma in frigo aveva del montone, dicerie diffuse in un tempio locale

Di Federica Macagnone

In un primo momento era soltanto un pettegolezzo che passava di bocca in bocca, di casa in casa. 

Ma quando le voci sono diventate più insistenti, tanto da portare a una sentenza di colpevolezza in un tempio locale, per una famiglia di Dadri, nell’Uttar Pradesh, in India, è iniziata una notte d’inferno: Mohammad Akhlaq, un contadino di 50 anni, è stato lapidato e ucciso dalla folla perché sospettato di aver conservato e consumato carne bovina. Il figlio 22enne dell’uomo, invece, è rimasto gravemente ferito durante l’attacco.<

br />


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});


Il linciaggio è avvenuto lunedì sera in un villaggio ad appena 50 chilometri dalla capitale Delhi, dove Akhlaq viveva con la sua famiglia. «Un gruppo di oltre 100 persone ha raggiunto la nostra casa – ha raccontato Sajida, 18 anni, figlia della vittima – Ci hanno accusato di conservare e consumare carne di mucca. Hanno rotto la porta e hanno iniziato a picchiare papà e mio fratello. Poi mio padre è stato trascinato fuori di casa ed è stato lapidato con mattoni. Più tardi siamo venuti a sapere che nel tempio era stato annunciato che noi mangiavamo carne bovina. Invece quello che avevamo nel frigo era un montone. Adesso la polizia lo ha prelevato per esaminarlo».

La polizia sta indagando per capire chi ha diffuso le dicerie e, intanto, ha arrestato sei persone in connessione al linciaggio: gli agenti hanno avuto diversi scontri con alcuni abitanti del villaggio che si sono opposti alla detenzione dei presunti colpevoli. «Alcune persone del posto – ha detto l’agente Singh al quotidiano Indian Express – hanno iniziato a diffondere la voce che Akhlaq aveva carne di mucca in casa accusandolo di macellazione, conservazione e consumo di un animale sacro. Dopo di ciò hanno attaccato la sua casa».

Undici Stati in India – tra cui l’Uttar Pradesh – hanno vietato la macellazione e il consumo di mucche, vitelli, tori e buoi. Le vacche sono considerate animali sacri dagli induisti, che costituiscono l’80% del Paese, per un totale di 1,2 miliardi di persone.

FONTE:http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/india_lapidato_mangiava_carne_mucca_sacra_montone/notizie/1598332.shtml

Related posts

Francia: condanna di 5 mesi con la condizionale alla vicesindaco musulamana del Partito Socialista di Marsiglia per aver rifiutato di celebrare un matrimonio gay, a causa delle sue convinzioni religiose

Turchia:premier accusa di “razzismo” l’Europa per aver adottato una risoluzione che invita il governo a riconoscere il genocidio armeno

Cina, nasce una fabbrica per la clonazione di animali

informazione-consapevole