Crea sito
Islam islamismo radicale Jihād jihadismo Senza categoria

Il vero significato della Jihād nell’Islam e il suo utilizzo ideologico da parte dell’islamismo radicale



Di Salvatore Santoru

Com’è noto, il termine “Jihād” è uno dei più utilizzati e abusati quando si parla del fenomeno dell’islamismo radicale, tanto che tale termine è stato praticamente associato con esso.

In realtà c’è da segnalare che la “Jihād”(letteralmente “sforzo”) nell’Islam ha un significato ben più ampio, che va dalla “lotta spirituale” e “resistenza interiore” sino, come riporta “Wikipedia”, “allo sforzo del migliorante (il «jihad superiore»),” soprattutto intellettuale, rivolto per esempio allo studio e alla comprensione dei testi sacri o del diritto”.

L’utilizzo che viene fatto dagli islamisti radicali è quello della «jihad inferiore», ovverosia,sempre citando Wikipedia, “la guerra condotta «per la causa di Dio», ossia per l’espansione dell’islam al di fuori dei confini del mondo musulmano”.

Come si può vedere, è chiaro che la “Jihād” ha diversi significati a seconda del contesto e che il termine viene utilizzato strumentalmente da parte di fondamentalisti e islamisti radicali per legittimare i propri dogmi ideologici.

PER APPROFONDIRE:
https://it.wikipedia.org/wiki/Jihad

FOTO:http://informa.airicerca.org

Related posts

ONU: la disoccupazione aumenta vertiginosamente in tutto il mondo

informazione-consapevole

L’adolescenza, un’età che non esiste e che è stata “inventata” di recente, il parere del celebre psicoanalista Giacomo Contri

Opuscoli che accennano al concetto di Jihad, denunciato asilo di Vienna. L’autrice del libro la deceduta Fatima Grimm, figlia dell’ex SS Karl Wolff

informazione-consapevole