Crea sito
antirazzismo opinioni Razzismo Senza categoria Società USA

Il razzismo di certi “antirazzisti”




Di Julius Kairey

Nell’ultimo mese all’Università di Toronto, un meeting di un gruppo chiamato “Racialized Students Collective”(1) è diventato oggetto di un’inaspettato scandalo nel campus.
Gli studenti al meeting cercavano uno “spazio sicuro” in cui discutere delle loro eventuali esperienze di oppressione.Per arrivare all’obiettivo, hanno espulso due studenti bianchi al meeting per il colore della loro pelle(2).

L’azione riflette il modo di pensare dei gruppi che chiamano sé stessi “antirazzisti”.
Focalizzati sull’idea che i non bianchi sono sempre vittime del razzismo e mai i carnefici, gli “antirazzisti” credono che la discriminazione contro le persone bianche sia giusta.
Il loro credo paranoide che la “supremazia bianca” controlla ogni parte della società li costringe a commettere la stessa discriminazione che gli stessi denunciano quando viene praticata su altri gruppi etnici.

La loro mentalità li ha portati a sostenere l’esclusione delle persone bianche da certi programmi scolastici e il continuare dei pregiudizi razziali nelle politiche di ammissione nei top college d’America(3).

Note:
(1)https://www.facebook.com/RacialisedStudentsCollective
(2)http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2015/03/usa-due-studenti-universitari-cacciati.html
(3)http://www.truthrevolt.org/news/harvard-unc-sued-racial-discrimination

Traduzione e adattamento di Salvatore Santoru per http://informazioneconsapevole.blogspot.it/

Fonte e articolo completo:http://cornellsun.com/blog/2015/04/16/throwdown-thursdays-the-racism-of-anti-racists/

Foto:http://www.bizpacreview.com

Related posts

Roma:regolamenti di conti, calci, pugni in faccia sotto la metro. Bande di ladri minorenni si fronteggiano per il controllo del territorio, scene che manco a San Paolo del Brasile

Lo stress causa il mal di testa

Sanzioni Russia: disastro economico per l’Italia, export a -38%