Antimilitarismo Complesso militare-industriale Militarismo opinioni Senza categoria

Il Militarismo



Di Salvatore Santoru

Con Militarismo si può intendere un particolare sistema di potere basato sul culto della guerra e incentrato sulla supremazia della forza militare, con la conseguente ideologia che supporta esso.
Da un punto di vista generalizzato, si potrebbe dire che il militarismo ha costituito e in parte costituisce ancora d’oggi una delle sovrastrutture più potenti dei diversi sistemi di dominio che hanno controllato e/o controllano le diverse società umane.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
Su tale tematica, bisogna distinguere la critica al sistema militarista dai dogmi ideologici di certo antimilitarismo che attacca tout court tutto ciò che riguarda le forze militari.

Difatti, il problema non è tanto l’esistenza di forze dell’ordine e/o militari in sé, ma l’abuso dello status di cui i militari(sopratutto i vertici) hanno goduto e godono per via dei loro servizi alla comunità.

Difatti, approffitando di alcuni privilegi che venivano e vengono forniti in cambio del sacrificio e dei servizi svolti per difendere la comunità, sin dagli albori della storia si sono create delle vere e proprie caste militari(nell’antichità ad esempio le caste guerriere), costituenti uno “Stato nello Stato” e dotate di un’enorme potere, e lo scopo di rappresentare e difendere i cittadini che in teoria ogni forza e organizzazione militare deve proseguire è venuto assai meno, tanto che spesso e volentieri gli apparati militari sono stati usati come mero braccio armato e repressione del dissenso da parte dei sistemi di potere dominanti, e spesso e volentieri tali apparati servono più a perpetuare i loro privilegi e abusare della loro autorità invece di adempiere alla funzione di “difensori della società”.

Guerradipendenti

Tali apparati, che in linea generale costituiscono quello che in USA chiamano il “complesso militar-industriale”, vivono di potere e per il potere, e tutto sommato a molti di tali poteri, l’esistenza di fenomeni come la criminalità o il terrorismo conviene e fa gola, e su ciò, per fare un’esempio conosciuto e abbastanza banale,  basti pensare alle cosiddette “lotta contro il terrorismo” ma anche contro altre forme di criminalità organizzata, che invece di mirare alla distruzione di essi, spesso al massimo ne limitano superficialmente la portata se va bene oppure l’amplificano se va male, mentre tali apparati aumentano a dismisura il loro potere e privilegi garantiti grazie alle tasse dei cittadini, e di conseguenza aumenta anche la corruzione e la forbice tra le forze dell’ordine e il popolo che in teoria dovrebbero difendere aumenta.

Senza addentrasi troppo nell’argomento, si potrebbe dire che il sistema militarista dovrebbe essere gradualmente sconfitto e il ruolo delle forze militari dovrebbe essere portato a quello che in teoria è il suo scopo:difendere i cittadini e combattere il crimine, qualunque esso sia.

Related posts

Germania: donna sfrattata dal Comune a Elsbach per far posto a profughi

La storia delle “matite copiative” e indelebili ai seggi elettorali

informazione-consapevole

TAYLOR SWIFT ICONA DEL NEONAZISMO USA? LEI SMENTISCE QUALUNQUE PRESUNTO LEGAME CON L’ESTREMA DESTRA