Crea sito
Apple FBI iPhone news Senza categoria Tecnologia USA

Il governo Usa ritira il ricorso per imporre ad Apple di sbloccare un altro iPhone

apple-store

DI MARCO TONELLI

Il dipartimento di Giustizia americano ritira il ricorso contro Apple per obbligarla a sbloccare l’iPhone di un indagato legato a un traffico di droga a New York. Lo scorso venerdì, in una lettera inviata al giudice Margo Brodie, il governo ha annunciato di aver ottenuto il codice per sbloccare il dispositivo. L’accesso al sistema operativo del cellulare, secondo la portavoce del dipartimento di giustizia Emily Pierce, è stato possibile grazie all’aiuto di una persona non identificata che ha fornito la password. La battaglia per obbligare Apple a sbloccare il telefonino è iniziata a ottobre del 2015, e il caso è stato risolto in modo assai diverso rispetto a quello del primo iPhone, per cui il direttore dell’Fbi, James Comey aveva reso noto che la polizia federale Usa ha sborsato 1,3 milioni di dollari a un gruppo di hacker professionisti. Il caso aveva aperto un durissimo braccio di ferro tra la Apple e l’Fbi, con la casa di Cupertino che si era rifiutata di acconsentire alla richiesta del governo americano di sbloccare l’iPhone, sostenendo che così facendo avrebbe creato un pericoloso precedente e messo a repentaglio la privacy di tutti i dispositivi. Ma non sarà l’ultimo caso, nei mesi scorsi il governo ha inviato ad Apple altre dieci richieste ufficiali per sbloccare altrettanti dispositivi. E lo scontro si allarga anche sul piano legislativo: un progetto di legge bipartisan, presentato lo scorso febbraio al congresso, obbliga i produttori di smartphone a decriptare i dati su richiesta dell’autorità giudiziaria. Una prospettiva, che non piace alle aziende della Silicon Valley. Apple, Microsoft, Facebook e Amazon, ma anche Dropbox, Netflix e Ebay, hanno diffuso una lettera per manifestare il loro dissenso: «costringerà le società a dare priorità all’accesso del governo sopra ogni altra considerazione, compresa la sicurezza digitale».<

br />
FONTE:http://www.lastampa.it/2016/04/24/tecnologia/news/il-governo-usa-ritira-il-ricorso-per-imporre-ad-apple-di-sbloccare-un-altro-iphone-IWbH5JIlQLpbGczpxdR9QI/pagina.html

FOTO:http://tech.fanpage.it

Related posts

PORTO TORRES, MIGRANTI IN FUGA DAI CENTRI D’ACCOGLIENZA DELLA PROVINCIA SASSARESE PASSANO LA NOTTE AL PORTO E DESIDERANO ANDARSENE

Grecia: secondo lo scrittore Dimitri Psarras il partito “Golden Dawn” è legato all’omonimo ordine esoterico nato nell’800 e tutt’ora attivo, e ciò “è evidente e risulta dagli opuscoli interni riservati ai dirigenti”

Vaccini (inutili) pagati più del dovuto: Novartis indagata per truffa