Crea sito
Ash Carter ISIS news Pentagono Senza categoria terrorismo islamico

IL CAPO DEL PENTAGONO: “SIAMO IN GUERRA, NON ABBIAMO CONTENUTO L’ISIS”




http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ash-carter-isis-stati-uniti-in-guerra-non-abbiamo-contenuto-lo-stato-islamico-e4254a8d-80ee-49a0-8fef-6b1a2b0f3ad9.html
<

br />“La realtà è che siamo in guerra”. Il capo del Pentagono, Ash Carter, non usa mezzi termini durante un’audizione davanti alla commissione Difesa del Congresso per aggiornare sulla strategia degli Stati Uniti contro l’Isis. Carter ha aggiunto di aver “personalmente contattato” 40 Paesi per chiedere un maggiore contributo nella lotta allo Stato islamico. “Non abbiamo contenuto l’Isis”  Carter ha sottolineato la delicatezza della situazione: “Sono d’accordo con il generale Dunford che non abbiamo contenuto l’Isis”. Il segretario alla Difesa ha poi aggiunto che dispiegare “significative” forze di terra Usa in Siria e in Iraq è una cattiva idea perché “americanizzerebbe” il conflitto. Messaggio alla Russia Durante la sua audizione, Carter ha sollecitato la Russia a stare “dalla parte giusta” della lotta contro lo Stato islamico. Ha inoltre chiesto più impegno contro il Califfato agli alleati del Golfo. “Anch’io spero che soprattutto le nazioni arabe sunnite del Golfo facciano di più”, ha affermato. Usa pronti a supportare l’esercito iracheno  Gli Stati Uniti, ha spiegato Carter, sono pronti a fornire assistenza all’esercito iracheno, inviando più personale e più equipaggiamento. In particolare, per favorire la riconquista di Ramadi, potrebbero essere messi a disposizione elicotteri d’assalto e ulteriori consulenti militari. La città era stata conquistata dall’Isis a maggio. All’inizio della settimana le forze irachene hanno conquistato alcune zone della periferia.

Related posts

ANTHONY HAMILTON: DA BAMBINO UMILIATO PERCHÈ DISLESSICO, ORA È SCRITTORE

informazione-consapevole

Germania, il Mein Kampf torna in libreria e fa il tutto esaurito

informazione-consapevole

Mulazzo:il sindaco del PD pubblicherà i nomi di chi non ha pagato le tasse sul sito del Comune