Crea sito
alimentazione alimentazione naturale carote cibo Curiosità

I benefici delle carote e perché mangiarle più spesso

carote benefici

Di Marta Albè

Le carote sono un ortaggio ricco di benefici per la salute. Ecco i motivi principali per mangierle più spesso, soprattutto quando le abbiamo a disposizione fresche, magari raccolte dal nostro orto.

Possiamo consumare le carote crude, magari in pinzimonio, oppure cotte con un filo d’olio per ottenere effetti benefici diversi. Non dimentichiamo che con le carote crude possiamo preparare anche ottimi succhi freschi fatti in casa e centrifugati. Andiamo alla scoperta delle carote e di alcuni degli effetti benefici che la scienza ha confermato.

1) Migliorano la fertilità maschile

Le carote migliorano la fertilità maschile e la qualità dello sperma. I ricercatori statunitensi, che hanno lavorato sotto la guida di Jorge Chavarro, hanno raccolto i risultati ottenuti in uno studiopubblicato sulla rivista scientifica Fertility and Sterility con il titolo di “Semen quality in relation to antioxidant intake in a healthy male population”. Dalle osservazioni degli esperti è emerso che il consumo di carote e di frutta e verdura di colore arancione e giallo, come il melone e le patate dolci, sarebbe in grado di incrementare la qualità dello sperma del 10%.

2) Allungano la vita

Un gruppo di ricercatori americani – guidato da Chaoyang Li – ha monitorato 15 mila volontari per circa 20 anni, nell’ambito del “Third National Health and Nutrition Examination Survey Follow-up Study”, e ha scoperto che i livelli di alfa carotene presenti nel sangue sono inversamente associati al rischio di morte. Una conferma di come mangiare frutta e verdura fresca ricca di antiossidanti come il carotene presente nelle carote aiuti a prevenire la morte prematura. Quimaggiori informazioni.

3) Combattono l’obesità infantile

Le carote, insieme a altre verdure e ortaggi come i broccoli e gli spinaci, combattono l’obesità infantile. Lo afferma una ricerca di due università degli Stati Uniti, l’Università del Texas e quella del South Carolina, pubblicata sul Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, che punta sui benefici che arriverebbero se nella dieta si introducessero regolarmente verdure a foglia verde e ortaggi o frutta di colore arancione, proprio come le carote, ma anche arance o spinaci e broccoli.

4) Sono salutari sia crude che cotte

Le carote fanno bene alla salute sia crude che cotte per motivi diversi. Guardate il video con il nostro esperto per approfondire l’argomento. Se volete assorbire al meglio il betacarotene – precursore della vitamina A – presente nelle carote, meglio consumarle cotte e condite con un filo d’olio. Il betacarotene, infatti, è più facilmente assimilabile dal corpo dopo una breve cottura. Per questo motivo sarebbe meglio mangiare gli alimenti che lo contengono leggermente scottati in padella o in acqua molto calda. La vitamina A è liposolubile. Viene assorbita meglio dal nostro corpo se la accompagniamo con dei grassi buoni, come l’olio d’oliva extravergine. E’ comunque bene alternare il consumo di carote crude e cotte, perché alcune vitamine in esse contenute, come la vitamina C, sono sensibili al calore e si deteriorano con la cottura.

Related posts

Il furto della terra è il nuovo colonialismo

Storia dei Rothschild, la dinastia con più soldi di una banca (e tanto, tantissimo, potere)

informazione-consapevole

10 parole che per il sardo hanno un significato diverso