Huawei news Sardegna Senza categoria Tecnologia

HUAWEI INVESTIRÀ IN SARDEGNA DECINE DI MILIONI DI EURO

Di Sardegna Remix*

Potrebbe essere una boccata d’ossigeno per l’economia dellaSardegna. Una multinazionale dell’Hi-Tech ha deciso di investire sull’Italia e, in particolare, proprio sulla Sardegna.    Si tratta di uno dei più grandi produttori mondiali di smartphone: il colosso cinese Huawei, terzo produttore di smartphone al mondo con una quota di mercato del 7%, dietroSamsung (20.5%) e Apple (10.9%).




(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});


Questa grande multinazionale ha siglato un accordo con la Regione Sardegna per sviluppare progetti di ricerca sulleSmart Cities, cioè proporre soluzioni per“rendere le città più intelligenti”. La base operativa sarà il laboratorio di innovazione presso il CRS4, il Centro di Ricerca, Sviluppo in Sardegna, fondato dal Premio Nobel Carlo Rubbia nel 1990, all’interno del Parco Tecnologico di Pula. Ci sarà un filo diretto tra il CRS4 e gli ingegneri Huawei del dipartimento Ricerca e Sviluppo diShenzhen, in Cina.


Queste le parole rilasciate al Corriere della Sera dal direttore Enterprise Business inHuawei ItaliaAlessandro Cozzi“Si tratta di un investimento da diverse decine di milioni di euro, che avrà certamente ricadute sul territorio. L’obiettivo è migliorare la qualità della vita e rendere le città più intelligenti e sicure”. Ci saranno anche ricadute occupazionali sul territorio. La conferma anche dalle parole di Luigi Filippini, presidente del CRS4: “Abbiamo già una forte collaborazione con la Città Metropolitana di Cagliarisulle strategie che sfruttano il rilevamento dei dati e le tecnologie informatiche per migliorare la qualità della vita e l’efficienza della gestione della città”.


Related posts

Attenzione alle bufale sul microbioma, l’insieme dei batteri che vivono con noi

La Chiesa Neo-Luceferiana, una moderna organizzazione occultistica che fonde neognosticismo,stregoneria,Thelema e pratiche Voodoo

Max Nettlau- Panarchia, una idea dimenticata del 1860