Crea sito
Creta crisi economica Europa fame Grecia Internazionale Iralkleio miseria povertà Scuola studenti

Grecia:studenti cercano la merenda nei cestini della spazzatura

Gli insegnanti delle scuole di Iralkleio (Creta) sottolineano che cresce sempre più il numero degli studenti malnutriti.

Una situazione di crollo sociale e impoverimento si sta registrando nelle scuole di Creta, con gli studenti che cercano qualcosa per far merenda nei cestini della spazzatura. La comunità educativa suona l’allarme.  Il fenomeno ha raggiunto ormai dimensioni incontrollabili ed è più che necessaria la creazione di un’istituzione che offra il pranzo alle unità scolastiche.

Il presidente dell’associazione degli insegnanti della regione di Iralkleio, Creta, con un suo intervento al consiglio comunale, si è riferito ad uno specifico incidente che vede protagonista un allievo che prende dalla spazzatura una tiropita [torta al formaggio, n.d.t.] per mangiarla. Come sottolinea, questo incidente non è un caso isolato.

Molti genitori confessano agli insegnanti le difficoltà che hanno per offrire un piatto ai propri figli, dice il signor Kòstas Ploumìs, aggiungendo che, nella maggior parte dei casi, i genitori non desiderano rendere pubblico il loro problema. Gli insegnanti delle scuole di Iralkeio sottolineano il crescente numero di studenti malnutriti e invitano i comuni a prendere delle misure immediate.

Fonte:http://prismanews.gr/index.php/crete/item/43833-mathites-kolatsio-skoupidia

Traduzione di Atene Calling

http://atenecalling.blogspot.it/2013/04/studenti-cercano-la-merenda-nei-cestini.html

Related posts

“Il governo tecnico genera infelicità”, italiani mai così pessimisti

informazione-consapevole

“Internet è un diritto, perderne l’uso è come perdere l’uso della propria auto”

informazione-consapevole

Steve Jobs:oltre il mito

2 comments

Anonimo Aprile 19, 2013 at 12:00 pm

Ma dove stiamo andando?Se non si fa qualcosa contro questa situazione,contro quest'Europa basata sull'ingiustizia,entro qualche anno saremmo tutti così poveri e disperati…C'è bisogno di un forte cambiamento,a iniziare da noi stessi!

Anonimo Aprile 19, 2013 at 12:00 pm

Ma dove stiamo andando?Se non si fa qualcosa contro questa situazione,contro quest'Europa basata sull'ingiustizia,entro qualche anno saremmo tutti così poveri e disperati…C'è bisogno di un forte cambiamento,a iniziare da noi stessi!

Comments are closed.