Crea sito
Boris Johnson Brexit Cameron Conservative Party Gran Bretagna news

GRAN BRETAGNA, I PARERI DISCORDANTI SULLA BREXIT DEI CONSERVATORI CAMERON E JOHNSON

Di Salvatore Santoru
Il 23 giugno del 2016 avrà luogo il referendum che dovrà sancire la permanenza della Gran Bretagna nell’Unione Europea o la sua uscita, la cui proposta è stata ribattezzata “Brexit” dai mass media. Il paese e la politica sono divisi al riguardo e tale divisione sembra particolarmente evidente nel “Conservative Party“, il partito attualmente al governo in Inghilterra.
Difatti, l’area conservatrice si trova a metà tra la posizione europeista facente riferimento al premier David Cameron e alla corrente euroscettica che recentemente ha trovato il suo “rappresentante” nell’ex sindaco di Londra Boris Johnson, che per le sue dure prese di posizione antieuropeiste ha ricevuto il “plauso” di Nigel Farage, il dirigente del principale partito dell’areapopulista e/o euroscettica di destra “Ukip“.

Le diverse posizioni sulla Brexit del Partito Conservatore alla luce della sua ideologia

Da un punto di vista ideologico, il Partito Conservatore inglese si rifà al liberalismopolitico e al liberismo economico uniti a posizioni conservatrici sui temi etici e/o morali.
Generalmente, i conservatori britannici promuovono l’individualismo a livello sociale e il sistema di libero mercato e di “Stato minimo” dal punto di vista della politica economica.
Le differenti posizioni sull’UE possono esser capite all’interno di questo contesto politico e ideologico, dove i conservatori europeisti sostengono la nascita degli “Stati Uniti d’Europa” fondati su base liberale e/o liberalconservatrice e vedono il maggior rischio nelle proposte antiliberali e “neonazionaliste” della destra populista eradicale che avanza all’interno dei paesi dell’UE, mentre i conservatori euroscettici vedono il maggior rischio in un’eventuale maggiore “centralizzazione” dell’Unione Europea e sostengono la formazione di una Gran Bretagna isolazionista e basata maggiormente sull’adozione di una politica economica e sociale di stampoliberale/liberista e liberalconservatrice.

Related posts

La Turchia accusa Assad e alleati di comprare petrolio dall’ISIS

informazione-consapevole

AGRICOLTURA SARDA, LA DENUNCIA DEL CONSIGLIERE REGIONALE PAOLO TRUZZU: ‘RISCHIO CHE GRANO PER PRODOTTI SARDI ARRIVI DAL CANADA’

Salisburgo: tolta laurea “honoris causa” a Konrad Lorenz per il suo passato nazista

informazione-consapevole