droni droni militari Giovanni Lo Porto Imperialismo USA news Senza categoria Warren Weinstein

Gli USA ripensano l’uso dei droni nelle missioni militari



Di Salvatore Santoru

Dopo la morte di Giovanni Lo Porto e di  Warren Weinstein per mano di “erronei” raid statunitensi, dagli States si sta avendo un ripensamento sull’uso dei droni nelle missioni militari in cui la nazione guidata da Obama è impegnato.
Come riportato dal “Fatto Quotidiano”, secondo quanto scritto da Alka Pradhan, avvocato di Reprive U.S., organizzazione che rappresenta le vittime civili dei droni  sul Washington Post queste due vittime “non sono assolutamente i primi innocenti uccisi dai nostri droni, e in nessun altro caso gli Stati Uniti hanno chiesto scusa per i loro errori”.

Per approfondire:http://www.repubblica.it/esteri/2015/04/24/news/lo_porto_la_casa_bianca_mette_in_discussione_la_strategia_dei_droni-112709858/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/24/giovanni-porto-polemiche-uso-droni-weinstein-non-prime-vittime-innocenti/1618945/

Foto:http://it.peacereporter.net

Related posts

Yusuf Idris, lo scrittore egiziano reso invisibile dal Nobel

informazione-consapevole

Stoccolma come Colonia?

informazione-consapevole

La storia del fascista Ferdinando Natoni che salvò tutti gli ebrei che poteva. Solo perché era giusto

informazione-consapevole