Crea sito
Democrazia Galles islamismo news Regno Unito

Galles:campagna islamista contro la democrazia:”Nessuno ha il diritto di legiferare, eccetto Allah”

campagna islamica contro le elezioni
Di Rachele Sorrentino
Da alcuni giorni sono apparsi, per le strade della capitale del Galles, numerosi manifesti che incitano la popolazione islamica residente in Regno Unito a non votare alle prossime elezioni 2015, fissate per il 7 maggio. I manifesti sono concentrati nella zona  di Grangetown di Cardiff, affissi sui lampioni o vicino alle banchine delle fermate dei bus.
CAMPAGNA ISLAMICA CONTRO LE ELEZIONI IN REGNO UNITO – La campagna è supportata dall’hashtag #DontVote4ManMadeLaw e sostiene che la democrazia sia un sistema politico che viola i dettami di Allah, considerandolo l’unico possibile di legiferare sugli esseri viventi. Oltre a invitare i fedeli a non avvicinarsi alle urne, i manifesti inneggiano all’Islam come unica e reale soluzione applicabile al Regno Unito. Il folto team dedito ai servizi di pulizia delle strade pubbliche sta già rimuovendo tutti i manifesti affissi per le strade di Cardiff.
L’ASSESSORE RIVENDICA IL DIRITTO DI VOTO DEI CITTADINI – L’assessore di Grangetown Ashley Govier ha risposto alla campagna islamica contro le elezioni affermando che tutti gli individui hanno il diritto di voto e che, nonostante il quartiere di Cardiff sia molto tollerante verso le altre etnie, è ingiusto mandare avanti un’iniziativa volta ad allontanare le persone dalle urne elettorali.
CASI SIMILARI A CARDIFF –Iniziative similari hanno vita da tempo nel quartiere di Grangetown: non è difficile incontrare per strada qualche attivista che tenta di distaccare i fedeli islamici dalla cultura occidentale, puntando molto sulle promulgazione di ideologie politiche antidemocratiche e sulla necessità di astenersi dal voto al fine di rispettare la sovranità di Allah. L’assessore ritiene tali campagne superflue ma abbastanza intimidatorie e molte persone, ritrovatesi a essere tempestate dalle proposte degli attivisti, potrebbero effettivamente rinunciare al proprio strumento di compartecipazione alla democrazia per paura o suggestione.
Ecco cosa recita il manifesto:
Non votate! Nessuno ha il diritto di legiferare ad eccezione di Allah. La Democrazia è un sistema in cui l’uomo viola il diritto di Allah e decide cosa sia concesso e cosa sia inammissibile per l’umanità, basandosi esclusivamente sui suoi capricci e desideri. Questo conduce a una società degradata e decadente, dove il crimine e l’immoralità si diffondono a macchia d’olio e l’ingiustizia diventa la norma. L’Islam è l’unica reale ed efficiente soluzione per il Regno Unito. L’Islam è un completo sistema governativo dove si attuano le leggi di Allah e la giustizia viene rispettata.
campagna islamica contro le elezioni

Il movimento di Cardiff fa comunque parte di un sistema ben radicato nei Paesi occidentali che tenta di stabilire ‘la legge di Allah’ al posto della ‘legge degli uomini’ (invitetoislam.com)
Gli attivisti hanno aperto un profilo Twitter per promulgare le proprie ideologie che vanta, almeno per il momento, pochi proseliti.
Visualizza l'immagine su Twitter

Related posts

Cagliari: lite tra senzatetto finisce a coltellate in Piazza Del Carmine, un morto

informazione-consapevole

Zagrebelsky, ex Corte Costituzionale: “se oggi diciamo che lo Stato può fallire è perché la sovranità è venuta a mancare”

informazione-consapevole

Scoperto un nuovo stato della materia