Crea sito
corruzione Domenico Zambetti Formigoni Idv Italia Lega Nord Lombardia Mafia ndrangheta opinioni politica Scandali Senza categoria Vincenzo Maruccio

Finirà mai questa lista?

Lo scandalo della regione Lombardia continua ancora: arrestato l’assessore della casa Zambetti accusato di aver pagato i clan calabresi della “ndrangheta” con 200.000 in cambio di 4000 voti.
Arrestato anche Ambrogio Crespi, fratello del sondagista. Inoltre ci sono numerosi arresti e perquisizioni in molte regioni.
Per quanto riguarda la Regione Lazio invece è indagato Maruccio dell’IDV per aver sottratto 780.000 euri. Sempre per la regione Lazio ci sono ancora altre spese imputabili a Fiorito.
Molti italiani tra rabbia e indignazione si chiedono: finirà mai questa lista?
Mentre “loro rubano” molti italiani “soffrono” il peso di una crisi economica e delle riforme di austerità e rigore oltre ad aumenti di bollette e carburanti.
Una situazione quella italiana davvero “raccapricciante” nelle sue dimensioni: e si “teme” che situazioni come quelle delle regioni Lazio e Lombardia vi siano anche in altre regioni: a questo punto sarebbe uno scandalo di proporzioni inimmaginabili.
I casi della Regione Lazio e della Regione Lombardia mostrano un sistema “consolidato” in cui è coinvolto anche “l’antistato”: nel caso della Regione Lombardia la “ndrangheta”.
Migliaia di euro “sottratti” per diversi usi, denaro pubblico sprecato per spese “folli” o per spese politiche ugualmente “dissennate”.
Dopo Belsito e Lusi si sono aggiunti Fiorito, Zambetti e Maruccio: una “catastrofe” che indigna sempre di più gli italiani, li allontana dalla politica e li rende sempre più parte del “partito dell’astensionismo” o del “partito degli indecisi”.
In tutto questo Formigoni non si dimette dalla Regione Lombardia e Di Pietro “caccia fuori” Maruccio dal suo partito facendo intendere di non aver niente a che fare con le malefatte di quest’ultimo.

Related posts

Iraq: il grande successo delle milizie sciite contro l’ISIS, che sembra non far felici troppo gli USA

informazione-consapevole

Durante i primi anni della II guerra mondiale, Heinrich Himmler voleva accusare la Chiesa Cattolica di Olocausto per i crimini commessi durante l’Inquisizione

Il pensiero come risorsa e come limite