Asia controllo di Internet Cybercrime Prevention Act cybersex Filippine internet pornografia Senza categoria sesso web

Filippine vietano sesso on line, si rischiano 6 mesi reclusione

 Londra, 28 set.Le Filippine sono il primo Stato a vietare ufficialmente il sesso via internet. Il cybersex e’ diventato illegale nel paese asiatico e gli utenti che saranno beccati a praticare sesso virtuale online rischieranno fino a sei mesi di reclusione e multe di oltre quattromila euro. Il divieto e’ parte del Cybercrime Prevention Act. Il piano governativo contro i crimini virtuali e’ stato firmato e trasformato in legge dal presidente Benigno Aquino, secondo quanto riportato dal Sun. – La legge descrive il sesso cyber come “il coinvolgimento volontario, il controllo, la gestione diretta o indiretta di qualsiasi atto lascivo e sessuale con l’ausilio di un sistema informatico”. L’obiettivo principale del provvedimento, a detta dei promotori, e’ diminuire il numero di donne che vendono prestazioni sessuali sul web.

Fonte:http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201209281517-ipp-rt10170-filippine_vietano_sesso_on_line_si_rischiano_6_mesi_reclusione

Related posts

Italia, azienda in crisi rifiuta committenza militare per coerenza etica

L’ORIGINE DEGLI OCCHIALI DA SOLE

ATTENTATI BRUXELLES, SULLA METRO C’ERA IL QUINTO UOMO. UN ALTRO TERRORISTA IN FUGA