Crea sito
analisi Egocrazia Imperialismo USA opinioni Senza categoria

Egocrazia: il modello culturale di dominio dell’imperialismo culturale statunitense


Di Salvatore Santoru

Dalla fine della Seconda Guerra Mondiale nell’Europa occidentale e via via in altre parti del mondo si è diffuso a macchia d’olio il dominio degli USA, a livello geopolitico così come militare e culturale.

Il dominio geopolitico degli USA ha portato alla nascita di un mondo fortemente unipolare e basato sull’adozione “universale” di uno specifico modello fondato sul consumismo, il culto dell’egoismo e il dominio della società dell’immaginazione e dello spettacolo, costituenti di fatto una degenerazione e un’interpretazione deviata dell’autentico “american way of life”.
Indubbiamente, rispetto ai concorrenti modelli nazifascisti e comunisti(così come teocratici e tecnocratici) questo modello è stato ed è sicuramente migliore ma non è mancato e non manca in esso una certa strutturazione “totalitaria” e “estremista”.
Difatti, il dominio culturale dell’egocrazia e della società dello spettacolo imposto dagli USA ha portato, su larga scala e a livello di cultura di massa, a una decisa minimizzazione e demonizzazione dei valori non necessariamente materialisti e “superficiali” e a un’adozione indirettamente “obbligata” e estrema di tale stile di vita, che in fin dei conti è l’altra faccia del puritanesimo “reazionario” assai forte negli States.

La diffusione dell’imperialismo culturale statunitense e l’adozione dell’Egocrazia hanno portato al culto dell’effimero, alla diffusione e adozione “normativa” del narcisismo sociale, alle assai diffuse ansie da prestazione e l’eccessivo culto dello “Star System”, veicolato tramite Hollywood o i mass media e così via.

Ora come ora, c’è da dire che è venuto il momento di superare questo modello culturale tenendo conto che comunque è alquanto inutile e controproducente l’effimero antiamericanismo tanto diffuso, antiamericanismo che in fin dei conti non è nient’altro che l’altra faccia della medaglia di questo sistema.

Difatti, non bisogna certamente buttare l’acqua con il bambino e non bisogna dimenticare che l’adozione del modello “americanista” ha garantito un miglioramento sociale così come c’è da dire che il ruolo esercitato dai media o da Hollywood è stato ed è per molti aspetti positivo, mentre il problema è stato semmai l’adozione troppo “estrema” e la “degenerazione” del modello “americanista” o “egocratico”.

Related posts

ECCO PERCHÈ CON HILLARY CLINTON L’AMERICA NON CAMBIERÀ

Roma:turista borseggiato sul tram 3 da quattro persone

Gli otto film più attesi del 2016