Crea sito
news Senza categoria Tecnologia TV

Ecco la Tv del futuro: sottile come un foglio e munita di magneti

Ecco la Tv del futuro: sottile come un foglio e munita di magneti


Nonostante le numerose (solite) leggende metropolitane relative alla presunta pericolosità dei moderni televisori a Led e Oled per la salute umana, come spesso accade, è vero l’esatto contrario: a nuocere all’organismo umano erano gli antichi apparati televisivi basati sul tubo catodici, la cui continua emissione di elettroni produceva radiazioni potenzialmente fastidiose per i suoi fruitori, anche se dagli effetti sostanzialmente trascurabili.
Oltre a non emettere nessuna forma di radiazione, essendo basati su circuiti autonomi retroilluminati, imoderni televisori a Led e Oled hanno inoltre consentito di risparmiare schiene ed articolazioni a tutti coloro che abitavano agli ultimi piani dei condomini, potendo sfruttare strutture ultra-sottili portate in questi giorni da LG al loro limite estremo.
lgdispalyultrasottile
Il colosso sudcoreano ha infatti presentato il proprio modello di televisione del futuro, denominato LG Display e letteralmente sottile come un foglio di carta, potendo godere di uno spessore da record pari ad un solo millimetro e a un peso complessivo di poco inferiore ai due chilogrammi.
L’avveniristico progetto di Lg, destinato ad imporre nuovi standard produttivi all’intera industria di settore, sarà inoltre munito di appositi magneti che consentiranno di appendere il televisore alla parete come se fosse una sora di poster, rendendo così il dispositivo pienamente adattabile alle esigenze spaziali dell’ambiente domestico in cui si intende inserirlo.
Con uno schermo dall’ampiezza pari a 55 pollici, il prototipo Lg Display appresenta il primo televisore al mondo a scendere sotto soglie tanto esigue ed è frutto di una lunga sperimentazione iniziata da Lg nel mondo degli Oled con pioneristico anticipo su quanto messo in campo dalla concorrenza, restia fino all’ultimo a vedere la duttilità dei nuovi led basati su composti organici e molto meglio adattabili a forme spaziali ignote ai comuni led.
Non è ancora dato di sapere, al momento, quando Lg Display verrà integrato su apparecchi adibiti alla vendita, ma sicuramente, l’azienda cercherà di bruciare i tempi per garantire una nuova scossa ad un settore che ormai ha dato fondo ad ogni energia disponibile; per la gioia della nostra salute e di tutte quelle schiene ricurve sotto il peso dei tubi catodici.

Related posts

Siria: Usa e Russia alla ricerca di un’accordo politico

informazione-consapevole

Arabia Saudita: lo sport per le bambine continua ad essere vietato nelle scuole pubbliche

Oskar Lafontaine , il fondatore tedesco dell’Euro : “Basta con la moneta unica, sta portando al disastro”