Crea sito
Africa Algeria Angola Economia Europa immigrazione Internazionale Nord Africa Petrolio Portogallo Senza categoria

Crisi Portogallo: e l’Africa colonizza l’Europa

angola6.jpg

Di Debora Billi
Ricordo -di nuovo- un vecchio racconto di fantascienza, uno dei tanti: si chiamava L’inverno senza fine, di John Christopher, lo stesso autore di Morte dell’Erba. Roba catastrofista. Nel racconto, una nuova glaciazione ricopriva l’emisfero boreale e gli europei, ridotti alla fame, emigravano in massa in Africa nelle ex-colonie, dove finivano a fare le domestiche e i camerieri.
La fantascienza catastrofica prima o poi trova sempre il modo di avverarsi, ed ecco che un po’ la stessa cosa sta succedendo tra l’europeo Portogallo e l’arretratissima Angola. Secondo l’osservatorio per le migrazioni, sono già 100 mila i giovani portoghesi che hanno fatto le valigie, sono fuggiti dal loro Paese che affonda e si sono diretti a cercare lavoro in Africa nella ex-colonia. Non ci crederete, ma gli stipendi sono superiori: un ingegnere, un giornalista, un consulente di finanza, a Luanda guadagnano il triplo che a Lisbona e con vitto e alloggio pagati. D’altronde, avevamo già letto con stupore che la stessa cosa accade in Spagna, addirittura con i barconi di clandestini spagnoli che tentavano di sbarcare in Algeria alla chetichella, e citavamo ancora l’inevitabile Christopher.<

br />
Non solo. Il petrolio fa miracoli, e quindi l’Angola con la sua crescita del 12% l’anno si sta comprando il Portogallo. Il ministro portoghese, anche lui in giro col cappello in mano per tentare di vendere i beni pubblici, ha trovato una sponda favorevole nei quattrini angolani. In soli sette anni, gli investimenti angolani in Portogallo sono passati da 1,6 a ben 116 milioni di euro. Il 3,8 della capitalizzazione azionaria di Lisbona è in mani angolane, secondo Rotocalco Africano.

Questa crisi, e soprattutto il folle modo in cui la si sta gestendo, cambierà la faccia all’Europa e al mondo. Ma non illudetevi: non esistono popoli poveri che diventeranno ricchi. Garantito è invece il contrario.

Foto – Photopin

Fonte:http://crisis.blogosfere.it/2012/10/crisi-portogallo-e-lafrica-colonizza-leuropa.html

Related posts

Pressione fiscale: ora anche prestiti familiari devono essere dichiarati all’Agenzia delle Entrate

India, vietato criticare il premier Modi e l’induismo:università espelle un circolo studentesco indipendente

Jung e l’Arte