Crea sito
Ignazio Marino news PD Rom Roma Senza categoria sinti

Cosa c’è dietro le dimissioni di Marino?



Di Salvatore Santoru

Le recenti dimissioni di Ignazio Marino dal Comune di Roma hanno fatto molto discutere nella politica italiana e nei diversi talk show e programmi televisivi a tema.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

L’ex sindaco romano, il cui operato non è stato certamente uno dei migliori, è stato in pochissimo tempo praticamente abbandonato(1) da tutti ( a cominciare dal suo partito) e le modalità che hanno portato alle sue dimissioni hanno fatto nascere alcuni legittimi dubbi e un’interessante e plausibile teoria del complotto.

Secondo tale tesi, già anticipata prima delle dimissioni dal blogger ed ex portavoce 5 Stelle Claudio Messora(2), la costante pressione mediatica e politica su Marino era originata dal fatto che lo stesso era un sindaco scomodo per determinati poteri forti, a cominciare da alcuni settori del Vaticano, presumibilmente molto critico verso l’ex sindaco anche a causa della sua approvazione del registro delle unioni civili.
Inoltre, secondo quanto ribadito dal fondatore del blog “Roma Fa Schifo” in un’intervista all’Huffington Post ripresa anche su questo blog(3), Marino a quanto pare risultava un politico scomodo nella politica romana, a cominciare dallo stesso PD.

Oltre a queste tesi, c’è anche da segnalare che a quanto pare lo stesso Marino fosse inviso ai Casamonica e a buona parte della malavita romana, tanto che dopo il famigerato funerale del boss aveva affermato(4) che ““è stato un funerale a svelare al mondo il contesto criminale nel quale la mia Amministrazione si è trovata, sin dall’inizio, ad operare”.
Oltre a ciò, c’è da segnalare che Marino aveva anche avviato un progetto di integrazione della comunità Rom e Sinti, a cominciare dall’inserimento dei bambini nelle scuole, e ciò, anche in vista del suo iniziale insuccesso, probabilmente dava fastidio alle varie cricche alla Mafia Capitale che gestiscono i campi Rom e anche ai vertici delle stesse comunità, solitamente molto chiusi verso i non appartenenti ad esse.
A tal proposito, c’ anche da dire che l’ex sindaco aveva anche affermato(5) ad agosto che sul progetto di integrazione e scolarizzazione dei bambini Rom e Sinti, bisognava passare anche “attraverso il coinvolgimento delle donne, e io ho già parlato con alcune associazioni religiose, perché non penso che una mamma voglia vedere il proprio bimbo crescere nel degrado e in scarse condizioni igienico-sanitarie e senza la possibilità di andare a scuola”, un’ambizioso progetto che indubbiamente non può essere visto in cattiva luce dai vertici di una società fortemente maschilista come quella dei Rom(6), o di chi trae beneficio dell’esistenza dei ghettizzanti e autoghettizanti campi in cui la maggior parte di essi vive, tra chi ne è costretto, chi vuole rimanerci per forza e chi accetta ciò.


NOTE:
(1)http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/10/08/roma-ignazio-marino-si-e-dimesso-da-sindaco-di-roma-pd-e-sel-avevano-detto-o-lascia-o-lo-sfiduciamo/2107196/
(2)http://www.affaritaliani.it/roma/marino-vittima-di-un-complotto-contro-di-lui-vaticano-poteri-forti-386119.html
(3)http://informazioneconsapevole.blogspot.it/2015/10/il-fondatore-del-famoso-blog-roma-fa.html, originale 

(4)http://www.huffingtonpost.it/2015/08/21/casamonica-ignazio-marino_n_8020474.html
(5)http://www.dire.it/04-08-2015/14985-migranti-marino-a-roma-e-sovraffollamento/
(6)http://www.treccani.it/enciclopedia/rom-e-sinti_(Il-Libro-dell’Anno)/

Related posts

Papa Francesco a Trump: ‘si impegni per i poveri e gli emarginati’

informazione-consapevole

Sinjar, scoperti i tunnel segreti dell’Isis

informazione-consapevole

USA, L’ESTREMISMO NON AIUTERA’ LA CAUSA DEGLI AFROAMERICANI

informazione-consapevole