Crea sito
autosabotaggio psicologia psicologia consapevole Senza categoria

Come riconoscere e sradicare l’autosabotaggio

Di Stefano
Hai ben chiaro il tuo obiettivo, sai che porterà dei grandi vantaggi nella tua vita, sai dove devi arrivare e anche che percorso seguire, ma… C’è ancora qualcosa che ti blocca! Per qualche ragione il tuo inconscio pone un freno alla tua crescita personale, al raggiungimento degli obiettivi positivi che ti sei prefissato. google_ad_client = “ca-pub-1420052409712884”; google_ad_slot = “1767390444”; google_ad_width = 300; google_ad_height = 250;  Si tratta dell’autosabotaggio così come definito nella psicologia: con questo termine si indica il fenomeno, tipico della maggior parte delle persone che cercano di cambiare in meglio la propria vita, per colpa del quale la maggior parte dei buoni propositi falliscono entro il primo mese.
Come puoi fare per sradicare l’autosabotaggio dalla tua vita una volta per tutte?Se sei arrivato fino a questo punto, significa che hai fatto già la maggior parte del lavoro: scovare le debolezze, definire gli obiettivi, compiere i passi necessari per potersi attivare e via di questo passo. Ti manca solo l’ultimo step, l’azione vera e propria. Sarebbe un peccato buttare via tutto questo lavoro proprio adesso, non credi? E allora vediamo un po’ come muoversi da questa situazione di stallo. Ma prima di tutto capiamo un po’ i meccanismi che regolano e attivano l’autosabotaggio, in modo da riuscire a combatterlo più efficacemente.
Come ho già scritto in passato, la mente umana odia il cambiamento e tutto quello che ne consegue con tutte le sue forze: lo vede sempre come un potenziale pericolo, anche se la mente razionale sa benissimo che non è così. Per questo crea delle barriere naturali che ti fanno sentire a disagio quando vuoi o devi esplorare una situazione mai provata prima. E’ in questo che consiste la così dettazona di comfort: un limite marcato da tutte le cose che conosci e che hai già fatto, e che quindi consideri sicure. Tutto il resto, che ne sta al di fuori, causa timore e vergogna. Ho già parlato in un altro articolo di come ampliare la zona di comfort, che ti consiglio di leggere se riconosci che questo è uno dei tuoi problemi!
Oltre al problema della zona di comfort, c’è anche da considerare che il cervello non è razionale nelle sue decisioni e nel valutarle: una volta che l’inconscio si è fatto l’idea che qualcosa non va fatto (proprio come succede con l’autosabotaggio), tenterà in ogni modo di rafforzare questa convinzione trovando motivi razionali per confermarla, anche se questi motivi non esistono o sono irrilevanti. Oltre a questo, scarterà e ignorerà tutti i segnali contrari: ciò comporta una distorsione della realtà, nella quale si ignorano i buoni motivi che ti dovrebbero portare a cambiare, e invece a rafforzare gli aspetti negativi (veri o inventati che siano). L’inconscio odia sbagliarsi, ed è per questo che cerca sempre dei rinforzi positivi nell’ambiente: qui l’inconscio ha deciso che “il cambiamento è brutto” e così boicotterà ogni tentativo di migliorare. Ciò avviene anche se l’io razionale sa bene che non è così: questa è un’altra prova che dimostra come i due lati del cervello, razionale e irrazionale, sono spesso in disaccordo.
Purtroppo per tutti noi, in questi casi è sempre il cervello irrazionale a spuntarla: è infatti la parte più antica, ed è quella che ha l’ultima parola in qualsiasi decisione. Per questo non importa quanto tu sia convinto che puoi e che devi migliorare la tua vita, finché l’inconscio non sarà pienamente convinto non c’è niente da fare. Per questo la chiave per innescare il cambiamento va a toccare proprio quell’aspetto.
Qual è la soluzione? Fortunatamente, qui su Mindcheats c’è già tutto il materiale per risolvere il problema! Mettersi in azione è necessario per il successo: anche un solo piccolo passo è fondamentale e, se messo insieme ad altri piccoli passi puoi innescare il famoso cambiamento duraturo che porterà benefici a lungo termine alla tua vita. Visualizza il tuo obiettivo e impara a non procastinare: sei motivato quanto basta e hai già svolto la maggior parte del lavoro, manca solo mettersi in moto. Infine ti consiglio di leggere come puoi usare la forza di volontà per superare i tuoi obiettivi: già con questi quattro articoli sono sicuro che riuscirai a superare l’autosabotaggio e a iniziare il tuo percorso di crescita personale!

Related posts

Perché venivano spiati i politici e che c’entrano la Westlands Securities e la massoneria

informazione-consapevole

USA, L’FBI PUBBLICA I DOCUMENTI SULL’EMAILGATE DI CLINTON: TANTI ‘NON RICORDO’ NEL SUO INTERROGATORIO

informazione-consapevole

Decimomannu** Addestramenti Per La Guerra

informazione-consapevole