La CIA rilascia 13 milioni di documenti classificati che includono esperimenti psichici e documenti sugli UFO

Di Tyler Durden http://www.zerohedge.com/ La Central Intelligence Agency ha pubblicato quasi 13 milioni di pagine di documenti declassificati online, i documenti che in precedenza erano fisicamente accessibili solo da quattro terminali del National Archives del College Park nel Maryland. I documenti includono informazioni sui crimini di guerra nazisti, la crisi missilistica cubana, avvistamenti UFO, telepatia umana (“Progetto Stargate”) e molto altro. Il rilascio è stato rimandato per un lungo periodo: Bill Clinton prima ha ordinato che tutti i documenti di almeno 25 anni con “valore storico” fossero declassificati nel 1995. I documenti furono resi disponibili solo presso US National Archives di Washington DC. Nel 2014, una organizzazione giornalistica no-profit chiamata MuckRock ha presentato un Freedom of Information Act (FOIA) con la richiesta che la CIA inviasse tutti i propri documenti online, ma l’agenzia ha detto che ci sarebbero voluti fino a sei anni per la scansione di tutto il materiale. Secondo quanto riportato da engadget. Allo stesso tempo, […]

Dai medium agli Ufo: la Cia mette on line 800mila documenti segreti

Di Robert Perdicchi http://www.secoloditalia.it/ Si chiama Archivio Crest e tra quelle carte c’è un po’ di tutto, dai documenti segreti di Henry Kissinger, agli avvistamenti degli Ufo, dalle analisi di intelligence, agli studi sulle capacità extra sensoriali. Si tratta di quasi 800mila file – 13 milioni di pagine – di documenti segreti della Cia, ora disponibili on line sul sito dell’agenzia. Il materiale, che in precedenza era possibile consultare solamente per poche ore al giorno dai computer della biblioteca dei National Archives in Maryland, è stato pubblicato dopo una lunga battaglia legale da parte di un gruppo di attivisti per la libertà di informazione.  Trai misteri della Cia anche i segreti della mente di Uri Geller Tra i documenti più insoliti compaiono quelli relativi al cosiddetto programma “Stargate”, che studiava la percezione extrasensoriale e i poteri della mente, come quelli che si riteneva appartenessero a Uri Geller, il celebre personaggio tv degli anni ’70. La serie di appunti, […]

Dai medium agli Ufo: la Cia mette on line 800mila documenti segreti

Di Robert Perdicchi http://www.secoloditalia.it/ Si chiama Archivio Crest e tra quelle carte c’è un po’ di tutto, dai documenti segreti di Henry Kissinger, agli avvistamenti degli Ufo, dalle analisi di intelligence, agli studi sulle capacità extra sensoriali. Si tratta di quasi 800mila file – 13 milioni di pagine – di documenti segreti della Cia, ora disponibili on line sul sito dell’agenzia. Il materiale, che in precedenza era possibile consultare solamente per poche ore al giorno dai computer della biblioteca dei National Archives in Maryland, è stato pubblicato dopo una lunga battaglia legale da parte di un gruppo di attivisti per la libertà di informazione.  Trai misteri della Cia anche i segreti della mente di Uri Geller Tra i documenti più insoliti compaiono quelli relativi al cosiddetto programma “Stargate”, che studiava la percezione extrasensoriale e i poteri della mente, come quelli che si riteneva appartenessero a Uri Geller, il celebre personaggio tv degli anni ’70. La serie di appunti, […]

MAJESTIC 12: LA TEORIA DEL COMPLOTTO SULL’ESISTENZA DI UNA PRESUNTA “ORGANIZZAZIONE ELITARIA SEGRETA” CHE DAL 1947 SI ERA DEDICATA ALLO STUDIO DEGLI UFO NEGLI USA

Majestic-12 o Majic12 (talvolta scritto semplicemente MJ-12, MJ-XII, Majestic Trust) è il nome in codice di una ipotetica organizzazione segreta che sarebbe stata costituita nel 1947 per ordine del presidente degli Stati Uniti Harry S. Truman. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Questa ipotetica commissione (formata da scienziati, militari, e dirigenti governativi di massimo livello) avrebbe un ruolo importante nelle diffuse “teorie del complotto” secondo cui i governi tengono nascoste informazioni sugli UFO. Lo scopo Secondo i sostenitori della sua esistenza, lo scopo di questa organizzazione sarebbe stata l’investigazione sulle attività degli UFO, concretizzatasi con l’incidente del luglio 1947, durante il quale, uno di essi sarebbe precipitato a Roswell, una località del Nuovo Messico (il cosiddetto Incidente di Roswell). Questa presunta organizzazione avrebbe avuto un ruolo importante nella cosiddetta UFO conspiracy, un’operazione di insabbiamento dell’incidente ispirata dal governo statunitense. La documentazione controversa A sostegno dell’esistenza del gruppo è indicata una serie di documenti controversi (una raccolta di dati nota come Project Blue Planet) emersi per la prima volta nel 1984, e subito al centro […]

MAJESTIC 12: LA TEORIA DEL COMPLOTTO SULL’ESISTENZA DI UNA PRESUNTA “ORGANIZZAZIONE ELITARIA SEGRETA” CHE DAL 1947 SI ERA DEDICATA ALLO STUDIO DEGLI UFO NEGLI USA

Majestic-12 o Majic12 (talvolta scritto semplicemente MJ-12, MJ-XII, Majestic Trust) è il nome in codice di una ipotetica organizzazione segreta che sarebbe stata costituita nel 1947 per ordine del presidente degli Stati Uniti Harry S. Truman. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Questa ipotetica commissione (formata da scienziati, militari, e dirigenti governativi di massimo livello) avrebbe un ruolo importante nelle diffuse “teorie del complotto” secondo cui i governi tengono nascoste informazioni sugli UFO. Lo scopo Secondo i sostenitori della sua esistenza, lo scopo di questa organizzazione sarebbe stata l’investigazione sulle attività degli UFO, concretizzatasi con l’incidente del luglio 1947, durante il quale, uno di essi sarebbe precipitato a Roswell, una località del Nuovo Messico (il cosiddetto Incidente di Roswell). Questa presunta organizzazione avrebbe avuto un ruolo importante nella cosiddetta UFO conspiracy, un’operazione di insabbiamento dell’incidente ispirata dal governo statunitense. La documentazione controversa A sostegno dell’esistenza del gruppo è indicata una serie di documenti controversi (una raccolta di dati nota come Project Blue Planet) emersi per la prima volta nel 1984, e subito al centro […]

ACCORDI TRA PENTAGONO E MINISTERO DELLA DIFESA INGLESE PER STUDIARE IL FENOMENO UFO

http://www.ilnavigatorecurioso.it/2016/09/19/accordi-tra-pentagono-e-ministero-della-difesa-inglese-per-studiare-il-fenomeno-ufo/ Esiste un reparto del Ministero della Difesa inglese, istituito nel 2009, che ha proprio lo scopo di studiare gli UFO.Gli inglesi erano propensi a chiudere questa divisione ma prontamente sono intervenuti gli americani (che a quanto pare sono i principali finanziatori di questo reparto). (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Così i funzionari del Pentagono hanno deciso di cambiare la sede del centro di ricerca UFO. Stando a delle fonti militari come riportato dal tabloid The Express, un’unità del Pentagono avrebbe fatto forti pressioni per integrare il centro di ricerca inglese. La sede è stata spostata a Soho Square. Come svelato dal sito www.rt.com, le volontà americane sono state pubblicate per errore sulla rivista del ministero della difesa Usa. Ciò dimostra l’interesse sulla questione Ufo da parte delle alte gerarchie del ministero. Ma anche la volontà americana di militarizzare lo spazio. A quante pare il grande interesse degli Stati Uniti sarebbe un progetto super […]

I SERVIZI SEGRETI USA HANNO INZIATO A COLLABORARE CON L’INGHILTERRA PER STUDIARE GLI UFO

Di Marta Proiettihttp://www.ilgiornale.it/L’obiettivo dei servizi segreti americani è quello di creare, all’interno del Pentagono, una struttura simile a quella inglese, così da studiare il fenomeno degli ufo.(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Per farlo ha iniziato a collaborare con l’equipe inglese che dal 2009 si occupa del tema. Uno dei principali collaboratori del gruppo di ricerca britannico è un ufficiale Usa, già consulente della 20th Century Fox, produttore di molti film di fantascienza. Come svelato dal sito www.rt.com, le volontà americane sono state pubblicate per errore sulla rivista del ministero della difesa Usa. Ciò dimostra l’interesse sulla questione Ufo da parte delle alte gerarchie del ministero. Ma anche la volontà americana di militarizzare lo spazio. Uno degli studi condotti a Washington, infatti, punta a scoprire le potenziali nuove applicazioni militari del laser, usato come arma. E lo sviluppo può essere favorito dalle ricerche britanniche in materia di applicazione del “plasma atmosferico”. Secondo Nick Pope, ex responsabile della divisione ufo inglese, “il plasma atmosferico può […]

I SERVIZI SEGRETI USA HANNO INZIATO A COLLABORARE CON L’INGHILTERRA PER STUDIARE GLI UFO

Di Marta Proiettihttp://www.ilgiornale.it/L’obiettivo dei servizi segreti americani è quello di creare, all’interno del Pentagono, una struttura simile a quella inglese, così da studiare il fenomeno degli ufo.(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Per farlo ha iniziato a collaborare con l’equipe inglese che dal 2009 si occupa del tema. Uno dei principali collaboratori del gruppo di ricerca britannico è un ufficiale Usa, già consulente della 20th Century Fox, produttore di molti film di fantascienza. Come svelato dal sito www.rt.com, le volontà americane sono state pubblicate per errore sulla rivista del ministero della difesa Usa. Ciò dimostra l’interesse sulla questione Ufo da parte delle alte gerarchie del ministero. Ma anche la volontà americana di militarizzare lo spazio. Uno degli studi condotti a Washington, infatti, punta a scoprire le potenziali nuove applicazioni militari del laser, usato come arma. E lo sviluppo può essere favorito dalle ricerche britanniche in materia di applicazione del “plasma atmosferico”. Secondo Nick Pope, ex responsabile della divisione ufo inglese, “il plasma atmosferico può […]

UFO? MISTERIOSO SEGNALE RICEVUTO DALLO SPAZIO RICEVUTO E CAPTATO DAI RUSSI

http://www.blitzquotidiano.it/scienza-e-tecnologia/ufo-misterioso-segnale-dallo-spazio-ricevuto-dai-russi-2536982/ Un misterioso segnale ricevuto dallo spazio e captato dai russi. Gli scienziati restano cauti: “Troppe anomalie nella ricezione”. Ma l’intensità del segnale e la straordinarietà dell’evento non possono che far pensare agli Ufo.  (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il messaggio proviene da una stella distante 95 anni luce dalla Terra e si trova nella costellazione di Ercole. L’astro è persino più anziano del nostro Sole, ha un’età di 6,3 miliardi di anni. Gli esperti, studiando la forza del segnale, ipotizzano un radiofaro isotropico diretto proprio verso noi, che potrebbe essere stato trasmesso da una civiltà di tipoKardashev I. Se fosse invece diretto genericamente alla galassia, senza specifico destinatario, si potrebbe parlare di civiltà di tipo Kardashev II. Cosa significa? Si definisce Kardashev I una civiltà in grado di raccogliere e sfruttare tutta l’energia di un pianeta. Kardashev II sfrutta l’energia di un intero sistema solare. La Terra è a livello Kardashev 0,7 e potrebbe arrivare […]

UFO? MISTERIOSO SEGNALE RICEVUTO DALLO SPAZIO RICEVUTO E CAPTATO DAI RUSSI

http://www.blitzquotidiano.it/scienza-e-tecnologia/ufo-misterioso-segnale-dallo-spazio-ricevuto-dai-russi-2536982/ Un misterioso segnale ricevuto dallo spazio e captato dai russi. Gli scienziati restano cauti: “Troppe anomalie nella ricezione”. Ma l’intensità del segnale e la straordinarietà dell’evento non possono che far pensare agli Ufo.  (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Il messaggio proviene da una stella distante 95 anni luce dalla Terra e si trova nella costellazione di Ercole. L’astro è persino più anziano del nostro Sole, ha un’età di 6,3 miliardi di anni. Gli esperti, studiando la forza del segnale, ipotizzano un radiofaro isotropico diretto proprio verso noi, che potrebbe essere stato trasmesso da una civiltà di tipoKardashev I. Se fosse invece diretto genericamente alla galassia, senza specifico destinatario, si potrebbe parlare di civiltà di tipo Kardashev II. Cosa significa? Si definisce Kardashev I una civiltà in grado di raccogliere e sfruttare tutta l’energia di un pianeta. Kardashev II sfrutta l’energia di un intero sistema solare. La Terra è a livello Kardashev 0,7 e potrebbe arrivare […]