Crea sito
Cagliari discriminazioni Dislessia news Senza categoria

Cagliari, studente dislessico umiliato durante l’esame di maturità

Cagliari, studente dislessico umiliato durante l'esame di maturità 

Umiliato davanti a tutta la classe durante la terza prova dell’esame di maturità. È successo a uno studente dislessico di un istituto tecnico commerciale di Cagliari, davanti agli occhi dei compagni e dei docenti della scuola. “Lo studente dislessico si sieda qui a fianco alla cattedra”, avrebbe urlato la presidente di commissione prima di iniziare il compito, per poi contestare gli schemi e le mappe necessari al ragazzo per facilitare la sua attività didattica. google_ad_client = “ca-pub-1420052409712884”; google_ad_slot = “1767390444”; google_ad_width = 300; google_ad_height = 250;
“E’ stato isolato da tutti – denuncia la madre, L. M. – E, soffrendo anche di disturbi di ansia, è entrato subito nel panico. Tanto che voleva consegnare tutto e andarsene”. Un episodio che in poco tempo ha fatto il giro della scuola, e scatenato la solidarietà e la vicinanza di molti docenti e compagni di classe. “La vicepreside – racconta la madre dello studente – ha giustificato l’isolamento dicendomi che c’era il rischio che i compagni copiassero dalle mappe di mio figlio, ma è una spiegazione che a me non convince”. Il ragazzo, ormai 18enne, soffre di una grave forma di  dislessia certificata da quando aveva 9 anni, e di una discalculia lieve che rallenta le sue abilità matematiche. “C’è voluta una vita per fargli acquistare fiducia in sé stesso – aggiunge la mamma – Un’umiliazione di questo tipo non capitava da quando frequentava le elementari. È stata commessa un’ingiustizia, e il problema è che la legge, anche se recente, non prevede sanzioni”. L’episodio ora verrà segnalato con una lettera al direttore dell’ufficio scolastico regionale, Francesco Feliziani.

Related posts

PAPA FRANCESCO: ‘NON GIUDICO TRUMP, MI INTERESSA SOLO SE FA SOFFRIRE I POVERI’

informazione-consapevole

ITALIA: IL RISCHIO TERRORISMO REGIONE PER REGIONE

Secondo il capo ricercatore della NASA fra 20 anni avremo prove certe sull’esistenza degli alieni