Crea sito
2016 Bandiere Blu Bandiere Blu 2016 Foundation for environmental education news spiagge

Bandiere Blu 2016: ecco tutte le spiagge premiate

Ibiza, spiagge Bandiera BLU 2015

Di Chiara Foti

Anche quest’anno la Foundation for environmental education ha assegnato le ambitissime Bandiere Blu: ad ottenerle, i Comuni rivieraschi e gli approdi turistici che rientrano eccellentemente negli standard della Fee, grazie alle loro acque cristalline e pulitissime.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

 Sono 152 i Comuni premiati quest’anno, ben cinque in più rispetto allo scorso anno. Numeri che decretano inequivocabilmente un ottimo margine di miglioramento e una maggior attenzione al rispetto degli standard di balneazione. Dodici in tutto le new entry: Silvi, Policoro, Praia a Mare, San Mauro Cilento, Levanto, Ceriale, Carovigno, Badesi, Sassari, Teulada, Ragusa e Massa. Mentre sono sette i Comuni presenti lo scorso anno, ma che quest’anno non hanno ottenuto la Bandiera Blu. Vediamo nel dettaglio quali sono le località premiate.

Liguria, regina indiscussa di Bandiere Blu

bandiera blu 2Sono ben 25 e località liguri premiate quest’anno dalla Foundation for environmental education, un numero che vede la regione posizionarsi al primo posto della classica delle Bandiere Blu. Due i nuovi ingressi, Ceriale e Levanto. Savona si conferma in vetta, con 13 Comuni premiati, seguita da Genova, La Spezia e Imperia che ne hanno quattro ciascuna per un totale di 56 spiagge. Vediamo le località premiate nel dettaglio. Provincia di Imperia: Bordighera (Capo Sant’Ampelio Termini e Ratta Conigli), Taggia (Arma di Taggia), Santo Stefano al Mare (Baia Azzurra, Il Vascello), e San Lorenzo al Mare (U Nostromu – Prima Punta, Baia delle Vele. Provincia di Savona: Ceriale (Litorale), Borghetto Santo Spirito (Litorale), Loano (Spiaggia Levante Porto, Zona Torrente Nimbalto, Tombolo Perelli, Zona Sottopasso Via Genova, Loc. Sottopassaggio), Pietra Ligure (Ponente), Finale Ligure (Spiaggia di Malpasso-Baia dei Saraceni, Finalmarina, Finalpia, Spiaggia del Porto, Varigotti, Castelletto San Donato), Noli (Capo Noli-Zona Vittoria-Zona Anita-Chiariventi), Spotorno (Lido), Bergeggi (Il Faro, Villaggio del Sole), Savona (Fornaci), Albissola Marina (Lido), Albisola Superiore (Lido), Celle Ligure (Levante) e Varazze (Arrestra, Ponente Teiro, Levante Teiro, Piani D’Invrea). Provincia di Genova: Santa Margherita Ligure (Scogliera Pagana, Punta Pedale, Paraggi, Zona Milite Ignoto), Chiavari (Zona Gli Scogli), Lavagna (Lungomare) e Moneglia (Centrale/La Secca/Levante). Provincia della Spezia: Framura (Fornaci), Levanto (Levanto Ghiararo, Spiaggia Est La Pietra), Lerici (Venere Azzurra, Lido, San Giorgio, Eco del Mare, Fiascherino, Baia Blu, Colombo) e Ameglia (Fiumaretta). La Liguria ottiene anche un buon risultato per quanto riguarda gli approdi: 14 sui 66 premiati solo liguri. A Imperia: Portosole (Sanremo), Marina degli Aregai (Santo Stefano al Mare) e Marina di San Lorenzo (San Lorenzo al Mare). A Savona: Marina di Andora (Andora), Marina di Alassio (Alassio), Marina di Loano (Loano), Vecchia Darsena Porto di Savona (Savona), Marina di Cala Cravieu (Celle Ligure) e Marina di Varazze (Varazze). A Genova: Porto Turistico Carlo Riva (Rapallo) e Marina di Chiavari(Chiavari). A La Spezia: Porto di Portovenere (Portovenere), Porto Mirabello (La Spezia) e Porto Lotti (La Spezia).

Abruzzo, solo sei le località premiate dalle Bandiere Blu

L’Abruzzo sembra non riuscire a scalare la vetta della classifica della Foundation for environmental education. Quest’anno, sono in tutto sei le Bnadiere Blu assegnate, un risultato peggiore dell’anno scorso (erano infatti 8 nel 2015), addirittura meno della metà rispetto al 2013 (anno in cui erano state assegnate ben 14 Bandiere Blu). SIlvi (Teramo) rientra in gioco e, come promesso lo scorso anno dal sindaco Francesco Comignano, riesce ad ottenere di nuovo la bandiera. Situazione non troppo positiva nel Chietino, che perde ben tre bandiere rispetto all’anno scorso: fuori Francavilla al Mare-Lido Alcyone e San Vito Chietino-Molo sud, Calata Turchino/Rocco Mancini. Ma vediamo le località premiate nel dettaglio. PROVINCIA DI TERAMO: Tortoreto-Spiaggia del Sole; Silvi-Lungomare Centrale/Arenile sud; Pineto-Lungomare dei Pini/Pineta Catucci; PROVINCIA DI CHIETI: Fossacesia-Fossacesia Marina; Vasto-Punta Penna, Vignola; San Salvo-San Salvo Marina/zona Fosso Molino.

Il Molise mantiene le sue tre Bandiere Blu

È un anno di conferme per il Molise, che mantiene ben salde le sue bandiere per le località di Petacciato-Marina di Petacciato, Termoli-Lungomare Nord (Sant’Antonio) e Campomarino-Lido. Un risultato niente male, se si considerano gli effetti positivi che l’assegnazione delle Bandiere Blu può sortire sui comuni insigniti da questo riconoscimento, che costituisce un ottimo biglietto da visita e migliora notevolmente la soddisfazione da parte dei turisti.

Basilicata, due Bandiere Blu per Maratea e Policoro

bandiera_bluI Comuni di Maratea (Potenza) e Policoro (Maratea) sono state decretate regine della Basilicata dalla Foundation for Environmental Education (Fee), grazie all’eccellente qualità delle loro acque, ma anche grazie al turismo sostenibile, all’attenta gestione dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche. La Bandiera è stata assegnata anche a un approdo lucano, ovvero il Porto turistico di Marina di Policoro.

Emilia Romagna, due Bandiere Blu in meno rispetto allo scorso anno

L’Emilia Romagna perde due importanti bandiere, quella di Gatteo e quella di San Mauro Pascoli, in provincia di Forlì Cesena. Sono sette le località che invece ottengono il riconoscimento: Comacchio e i Lidi comacchiesi (Ferrara), Cesenatico (Forli’-Cesena), Ravenna-Lidi Ravennati e Cervia-Milano Marittima-Pinarella (Ravenna), Misano Adriatico, Cattolica e Bellaria-Igea Marina (Rimini).

Toscana, secondo posto per numero di Bandiere Blu

bandiera bluLa Toscana ottiene un meritatissimo secondo posto nella classifica stilata dalla  Foundation for environmental education, con ben 19 riconoscimenti, compresa una new entry, quella di Massa. Ma vediamo tutte le Bandiere assegnate nel dettaglio. CARRARA: Marina di Carrara Centro; – MASSA: Campeggi/Ricortola/Marina Ponente/Dx Brugiano, Sx Brugiano/Marina Centro/Dx Frigido/Sx Frigido, Ronchi Levante, Ronchi Ponente; – FORTE DEI MARMI: Litorale; – PIETRASANTA: Tonfano, Focette; – CAMAIORE: Lido Arlecchino; – VIAREGGIO: Marina di Torre del Lago Puccini, Marina di Levante, Marina di Ponente Marco Polo; – PISA: Calambrone/Tirrenia, Marina di Pisa; – LIVORNO: Cala Quercianella (Bagni paolieri e Cala Bianca/Rogiolo/Cala del Miramare), Antignano (Tre Ponti/Del Sale Roma/Rex); – ROSIGNANO MARITTIMO: Castiglioncello, Vada; – CECINA: Le Gorette, Marina di Cecina; – BIBBONA: Marina di Bibbona; – CASTAGNETO CARDUCCI: Marina di Castagneto Carducci; – SAN VINCENZO: Principessa Centro, Rimigliano, Principessa Sud, Spiaggia La Conchiglia; – PIOMBINO: Parco Naturale della Sterpaia; – MARCIANA MARINA: La Fenicia; – FOLLONICA: Litorale; – CASTIGLIONE DELLA PESCAIA: Roccamare Casamora/Riva del Sole/Rocchette/Capezzolo /Ponente, Punta Ala/Casetta Civinini/Piastrone /Pian dell’Alma, Levante e Tombolo; – GROSSETO: Marina di Grosseto/Le Marze/Fiumara, Principina a Mare; – MONTE ARGENTARIO: Cala Piccola, Feniglia, Porto S.Stefano: La Caletta/Il Moletto, La Soda e Pozzarello, Cantoniera, Porto Ercole: Le Viste.

Puglia, 11 Bandiere Blu e un nuovo ingresso

La Puglia mantiene il il numero di Bandiere Blu, 11, ottenute lo scorso anno, con una modifica: Carovigno (Brindisi) fa il suo ingresso tra i Comuni premiati, mentre non viene riconfermato Monopoli (Bari). Ecco tutti i Comuni del “tacco” premiati: Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani); Polignano a mare (Bari); Fasano, Ostuni e Carovigno (Brindisi); Castellaneta e Ginosa (Taranto); Melendugno, Otranto, Castro e Salve (Lecce). La qualità delle acque sta particolarmente a cuore a Michele Emiliano, governatore della Puglia, che recentemente si è strenuamente impegnato nella campagna contro le trivellazioni in mare, sostenendo il SI.

Campania, sono 14 le Bandiere Blu assegnate quest’anno

Anche nel 2016, sono 14 le Bandiere Blu assegnate in Campania, con il nuovo ingresso di San Mauro Cilento e Sapri che invece perde il marchio. La Campania si conferma certamente tra le regioni in cui “di qualità” per quanto riguarda la balneazione, ottenendo un buon quarto posto in classifica. Tanti riconoscimenti per la costa del Cilento, ma premiate anche due località in provincia di Napoli: Massa Lubrense, con le localita’ di Baia delle Sirene, Marina del Cantone, Marina di Puolo, Reccomone; Anacapri, con le localita’ di Faro Punta Carena, Gradola e della Grotta Azzurra.

La Sicilia ottiene sei Bandiere Blu, Ragusa regina

Sei Bandiere Blu nel 2016 per la Sicilia, tre di queste a Ragusa: il riconoscimento è andato infatti a Marina di Ragusa, Ispica e Pozzallo. Marina di Ragusa rientra dopo un anno di stand by, Pozzallo invece si conferma veterana per la quattordicesima volta di fila. Ispica si fa strada da qualche anno con la meravigliosa Santa Maria del Focallo.

Marche,  terze in classifica con 17 Bandiere Blu

bandiera bluLe Marche si posizionano sul podio delle spiagge più belle con ben 17 Bandiere Blu, inferiori soltanto a Liguria e Toscana. Le località premiate  sono quattro in provincia di Pesaro Urbino, quattro anche in quella di Ancona, due di Macerata, quattro in provincia di Fermo e 3 di Ascoli Piceno. Ecco nel dettaglio le spiagge premiate: Gabicce Mare (Lido); Pesaro (Ponente/Levante Sottomonte); Fano (Nord, Sassonia, Torrette/Marotta); Mondolfo Marotta; Senigallia (spiaggia di Levante, spiaggia di Ponente); Ancona (Portonovo); Sirolo (Sassi neri/San Michele, Spiaggia Urbani); Numana (Numana bassa, Marcelli Nord, Numana alta); Potenza Picena (Porto Potenza Picena); Civitanova Marche (Lungomare Sud e Nord); Porto Sant’Elpidio (Lungomare); Fermo (Lido, Marina Palmense); Porto San Giorgio (litorale); Pedaso (Lungomare dei cantautori); Cupra Marittima (Lido); Grottammare (Lungomare Nord e Sud) San Benedetto del Tronto (Riviera delle palme). Premiati anche gli approdi: Circolo nautico sambenedettese (San Benedetto del Tronto); Marina di Porto San Giorgio (Porto San Giorgio); Porto turistico di Numana; Marina Dorica (Ancona); Porto della Rovere (Senigallia); Marina dei Cesari (Fano).

Related posts

Arabia Saudita: 100 persone giustiziate dall’inizio dell’anno

Ormai lo dice anche Mario Monti: “La troika è una forma di neocolonialismo”

informazione-consapevole

Basilicata: gli negano la casa in affitto perché ha un figlio autistico