Crea sito
Egitto news Senza categoria Terrorismo

Autobomba davanti al consolato italiano del Cairo, un morto



Di Raffaello Binelli

I terroristi tornano a colpire in Egitto. Stamani una fortissima esplosione, provocata da un’autobomba, è stata avvertita intorno alle 6.30 nel centro del Cairo, di fronte al Consolato italiano di El Galaa Street, che in quel momento era ancora chiuso.
google_ad_client = “ca-pub-1420052409712884”; google_ad_slot = “1767390444”; google_ad_width = 300; google_ad_height = 250;



Il palazzo è stato gravemente danneggiato. Fonti della sicurezza egiziana riferiscono di un morto e nove feriti. Le stesse fonti precisano che “nessun italiano è rimasto coinvolto”. L’esplosione ha sventrato il lato sinistro del consolato italiano, nel cuore della città. Al momento non ci sono rivendicazioni. Secondo la tv di Stato egiziana tra i feriti ci sarebbe anche una donna con i suoi tre bambini.
L’Unità di crisi della Farnesina si è subito attivata ed il personale diplomatico italiano al Cairo, in contatto con le autorità locali, si è prontamente recato sul luogo dell’esplosione per verificare direttamente la situazione. L’esplosione, secondo la polizia egiziana, sarebbe stata causata da una bomba piazzata sotto un’auto parcheggiata accanto al consolato.
Una fonte della sicurezza egiziana ha reso noto che l’esplosione ha danneggiato oltre alla facciata esterna del Consolato italiano anche alcune abitazioni limitrofe. La stessa fonte ha aggiunto che una “carica esplosiva è stata posta sotto una vettura nel perimetro del Consolato ed è stata fatta esplodere con un telecomando”.
Circa 250 chili di tritolo sarebbero stati utilizzati per l’attacco. Lo riferisce il quotidiano “al Ahram” citando fonti della procura del Cairo. I terroristi, secondo gli esperti, avrebbero utilizzato gli stessi materiali adoperati la scorsa settimana per
l’assassinio del procuratore capo egiziano Hisham Barakat.

Related posts

Chi possiede il mondo?

informazione-consapevole

Il (finto) problema del contante e la (vera) lotta all’evasione

informazione-consapevole

Grecia:dalla Russia in arrivo 5 miliardi di aiuti